Primo Piano »

Dal fumetto criminale a quello sociale, arriva a Cosenza il Festival del Paesaggio

18 settembre 2017 – 10:26 |

Il prossimo week end, dal 22 al 24 settembre, torna il fumetto a Cosenza al Festival del Fumetto Le Strade del Paesaggio, diventato uno degli spazi più interessanti dedicati al fumetto e al suo universo. Promossa da Cluster con la …

Leggi tutto »
Home » Ambiente, beni culturali, Enogastronomia, Innovazione, Itinerari e Vacanze

Vacanze nel Parco? Oggi basta un click

Scritto da on 9 maggio 2014 – 08:30nessun commento

Siamo nell’era del turismo fai da te? Parrebbe di sì a giudicare dal numero di piattaforme, siti web, app, che offrono al turista servizi di ogni tipo. Ultimo in ordine di tempo In Vacanza nei Parchi, il progetto finanziato da Fondazione Telecom Italia e promosso dal Parco Nazionale dell’Appennino Lucano Val d’Agri-Lagonegrese, Parco Nazionale della Sila e Legambiente Basilicata Onlus, che con il portale www.invacanzaneiparchi.it consente ai visitatori, attraverso i vari device digitali (pc, telefonini, ecc.), di ritagliare la propria vacanza nei due Parchi secondo le esigenze di ciascuno acquistando con pochi click un unico pacchetto (comprensivo di alloggio, attività varie, escursioni, ecc.).

 

parcodellasilaL’obiettivo è quello di promuovere e migliorare l’offerta turistica dei Parchi dell’Appennino Lucano  Val D’Agri – Lagonegro e della Sila, che costituiscono due esempi straordinari di biodiversità, puntando sul turismo naturale e di eccellenza, utilizzando la rete degli operatori e dei fornitori di servizi di interesse turistico che rispondono a criteri di eco-sostenibilità dell’offerta.
In sostanza, il portale funziona come un tour operator on-line, replicabile, peraltro, da altre aree protette.

 

Parole d’ordine sono eco-sostenibilità, qualità dell’offerta (opportunamente certificata e garantita dalla adesione al Regolamento di Qualità Ambientale), nuove tecnologie, innovazione, cultura dei territori.

 

Al Progetto aderiscono diversi comuni, 50 in tutto, che si trovano all’interno dei Parchi. Si va da Albi a Bocchigliero a Corigliano Calabro, da Cotronei a Lauria, Longobucco, Pedace, Petronà, Sersale, Taverna, per citarne solo alcuni. Per ognuno di essi è stata predisposta una scheda di presentazione, un elenco di hotel e ristoranti, le località vicine.

 

E’ possibile pure modellare la ricerca secondo i propri interessi: natura, arte, eventi, escursioni, relax, prodotti tipici, treninosila utilizzando la ricerca libera, per categoria o la comoda mappa geolocalizzata. Si può così costruire il proprio itinerario, avvalendosi delle proposte e degli itinerari segnalati dal sito.

 

I servizi disponibili sono diversi e comprendono, oltre agli itinerari con l’aiuto di guide specializzate, anche soggiorni e aule didattiche e la possibilità di fare esperienza sul campo nelle Fattorie aperte, dove è possibile occuparsi degli animali, dalla mungitura al pranzo sino alla chiusura della stalla.

 

Un progetto interessante, soprattutto se consideriamo che oltre il 75% di utenti acquista biglietti ferroviari o aerei on line e che nell’ultimo anno, secondo i dati dell’Osservatorio eCommerce del Politecnico di Milano, sono raddoppiati coloro (soprattutto tra gli over 50 e i pensionati) che pianificano le loro vacanze sul web, dove circolano le offerte più svariate e con un bel risparmio di spesa.

 

Turista per caso? No, grazie, oggi c’è il web…