Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Ambiente, Architettura, beni culturali

Meraviglie di Calabria: il Forte Gullì a Reggio Calabria

Scritto da on 10 maggio 2016 – 08:02nessun commento

Da qui passano durante la loro migrazione verso l’Africa i falchi pecchiaioli,  sorvolando i bastioni delle fortificazioni arroccate sulle colline di Arghillà. Due secoli fa su queste alture impervie che si affacciano su Reggio Calabria venne innalzato un forte che con il suo omologo, sulla sponda opposta dello Stretto, doveva controllare l’accesso al Mediterraneo per ripararlo dalle sortite del nemico di turno.

Dopo secoli di abbandono e di degrado, venute meno le funzioni militari, il Forte Gullì è stato riqualificato e restituito alla collettività grazie al Parco Ludico forte arghillàTecnologico Ambientale di Ecolandia, in cui è stato inserito.

Dieci ettari di terreno affacciati sullo Stretto, un parco esperenziale ispirato agli elementi fondamentali e ai miti greci, progettato e gestito  da un Consorzio di enti profit e non profit che hanno puntato su uno spazio culturale e sostenibile,  su quello che Renzo Piano definisce il ‘rammendo delle periferie’, sulla apertura al territorio.

Un luogo che da presidio militare è diventato un’officina culturale dove si tengono workshop, contest, festival e spettacoli, si fa didattica e divulgazione delle nuove tecnologie ambientali. All’insegna dell’aria, acqua, fuoco, terra vengono organizzati circuiti e percorsi tematici, come il percorso ludico dove ci si può cimentare con gli inganni della visione, gli itinerari dell’avventura e  il labirinto, o il centro  esperienziale Il viaggio di Ulisse,  nato nell’ambito del Sistema Nazionale d’Informazione, Formazione ed Educazione Ambientale nel nome della salvaguardia dell’ambiente e del nostro patrimonio artistico e naturale.forte arghillà 3bn

Il 23 aprile, in occasione della giornata mondiale del libro, Ecolandia ha lanciato  Biblioforte, un nuovo servizio culturale a disposizione dei visitatori del Parco. Una piccola biblioteca che intende accogliere testi e volumi sull’identità territoriale dello Stretto di Messina, che guarda con attenzione al tema del mito classico in tutte le sue declinazioni, per adulti e per ragazzi. E visto che manca la materia prima, i libri,  il Parco ha lanciato una iniziativa pubblica di raccolta per il mese di maggio, intitolata  Dona un libro ed entri gratis al Parco, invitando tutti a portare al Forte un libro che riguardi la fortezza, lo Stretto o il mito di Ulisse.

Si gioca, si visita il parco, si impara, ci si diverte in una delle ultime fortificazioni ben conservate della costa calabrese.

Info su http://www.parcoecolandia.it/ecosite/