Primo Piano »

Dal fumetto criminale a quello sociale, arriva a Cosenza il Festival del Paesaggio

18 settembre 2017 – 10:26 |

Il prossimo week end, dal 22 al 24 settembre, torna il fumetto a Cosenza al Festival del Fumetto Le Strade del Paesaggio, diventato uno degli spazi più interessanti dedicati al fumetto e al suo universo. Promossa da Cluster con la …

Leggi tutto »
Home » Arte

A Catanzaro la 5 edizione di Intersezioni ospita Michelangelo Pistoletto

Scritto da on 30 giugno 2010 – 03:18nessun commento

Sabato 24 giugno si è aperta Intersezioni, la rassegna d’arte organizzata dall’Assessorato alla Cultura della  Provincia di Catanzaro in collaborazione con la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Calabria, la Regione Calabria, il Ministero dello Sviluppo Economico e la Fondazione Mimmo Rotella, con la direzione artistica di Alberto Fiz.

Protagonista di questa quinta edizione è Michelangelo Pistoletto, uno degli artisti più apprezzati sulla scena internazionale,  che propone due mostre, allestite, rispettivamente, al Parco Archeologico di Scolacium, a Roccelletta di Borgia (CZ), ed al museo Marca di Catanzaro, grazie alle quali sarà possibile conoscere alcune tra le sue opere più note ed emblematiche. Non a caso Intersezioni edizione 2010 porta il titolo di una delle ultime fatiche di Pistoletto,  Il DNA del Terzo Paradiso, evento alla 51 Biennale di Venezia, un progetto globale portato avanti dall’artista che nel rappresentare due mondi per definizione inconciliabili, il Paradiso naturale ed il Paradiso tecnologico, un “mondo artificiale che continua a crescere consumando e deteriorando in modo sempre più drastico il pianeta naturale”, affida all’arte, all’economia, alla scienza ed alla politica la responsabilità  morale e sociale di coltivare un impegno incessante di armonizzazione e trasformazione.

I simboli della società del XXI secolo costituiscono il fil rouge che unisce anche le altre opere esposte come I Tempi cambiano, un’installazione realizzata con materiali riciclati, che testimonia la rottura dell’equilibrio in una società che ha abbondantemente superato la soglia di tollerabilità dei propri consumi, in cui la conservazione delle risorse ed il riciclo dei beni diventa necessità ormai ineludibili. Al tema delle differenze (nell’arte come nella società)  e ad alcuni degli eventi che hanno segnato il ‘900 sono dedicate le opere Le sponde del Mediterraneo, Accarezzare gli alberi, la Caduta, che rimandano ad una visione dell’artista ‘organico’ e di un’arte fortemente contaminata dai movimenti e dalle tensioni che si agitano nella società.

Le sale del Marca sono state scelte dall’artista per ospitare alcuni dei temi più cari, dallo spazio della trascendenza, punto d’origine e di arrivo di qualsiasi ricerca artistica, a quello identitario, condensato negli Autoritratti, momento di conoscenza del sé e del mondo, in una rinnovata dimensione artistica ma anche spazio-temporale.

L’esposizione rimarrà aperta sino al 3 ottobre 2010.

E’ possibile saperne di più sull’estetica di Pistoletto consultando il sito www.pistoletto.it

Intersezioni 5
Michelangelo Pistoletto
Il Dna del Terzo Paradiso
Parco Archeologico di Scolacium
Museo MARCA, Catanzaro

24 luglio – 3 ottobre 2010
Parco Archeologico di Scolacium Roccelletta di Borgia (Catanzaro)
tutti i giorni 10-21,30; ingresso libero
 MARCA  via Alessandro Turco 63, Catanzan
Orario: da martedì a domenica 9,30-13; 16-20,30; chiuso lunedì Ingresso:3 euro

www.intersezioni.org

Lascia un tuo Commento