Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Arte

Cantiere aperto per il restauro della Madonna di Ognissanti di Battistello Caracciolo

Scritto da on 22 ottobre 2013 – 17:00nessun commento

Verrà presentato il prossimo 24 ottobre 2013 ore 11.30 a Cosenza, alla Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria e della Galleria Nazionale di Cosenza, il cantiere didattico per Il restauro della Madonna di Ognissanti di Battistello Caracciolo.

Prima tappa del progetto sono due giornate di incontri, dal 28 al 29 ottobre (ore 9.30 -15) con restauratori e tecnici del Laboratorio di Restauro, in Via Grotte, 4 Cosenza per illustrare al pubblico l’opera, il progetto di restauro nelle diverse fasi progettuali e le indagini diagnostiche già condotte.

 

Il restauro vero e proprio inizierà invece e primi giorni di novembre 2013 nella chiesa di San Domenico in Stilo (RC) con un cantiere aperto al pubblico per offrire l’opportunità di partecipare ad un’esperienza di alto livello scientifico e di conoscere un’opera eccezionale.

madonna di ognissanti_caracciolo

Il progetto, curato dal FAI, dalla Soprintendenza BSAE per la Calabria, dal Comune di Stilo, dalla Provincia di Reggio Calabria e dalla Diocesi di Locri- Gerace, vuole diffondere e valorizzare presso il vasto pubblico e gli studenti della scuola dell’obbligo un capolavoro della scuola caravaggesca ma anche le bellezze di uno dei borghi più belli d’Italia come Stilo.

 

Di Caravaggio Battistello fu uno degli allievi più dotati e capaci di apprendere e reinterpretare la lezione del Maestro fino a prenderne il posto alla guida della scuola napoletana. Le sue opere si trovano nei più importanti musei al mondo, dagli Uffizi al Museo di Capodimonte al Louvre all’Ermitage di S. Pietroburgo.