Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Arte

Cross-Art a Lamezia Terme

Scritto da on 18 febbraio 2012 – 07:54nessun commento

Sarà inaugurata sabato 18 Febbraio 2012 ore 18.00 a Lamezia Terme, Corso Giovanni Nicotera, 165,  la Pramantha Arteteca, uno spazio di promozione, mediazione e diffusione d’arte e cultura contemporanea, a metà strada tra il museo e la galleria, che come una biblioteca, consente di prendere in prestito un’opera -come si fa con un libro- promuovendo l’idea della libera circolazione dell’opera d’arte e il servizio dell’arte in prestito, attraverso un sistema di abbonamento.

 Destinatari del servizio sono singoli, enti pubblici e privati, studi professionali, associazioni, scuole e università.

 Ad aprire la galleria la mostra Violare. L’Arteteca – Il desiderio estetico si fa spazio, una collezione (in tutto cinquecento opere tra pittura, scultura, fotografia e video) di diciotto artisti, di diversa storia, nazionalità, percorsi e linguaggi, che Pramantha rende disponibile alla circolazione.

 Le opere di Fabio Butera, Brunivo Buttarelli, Giuseppe Carchedi, Pasquale Maria Cerra, Pasquale Cimino, Francomà, Jeannette Fyhr, Kristina Kurilionok, Stefano Lapi, Franz Mazza, Gennaro Pileggi, Pino Pingitore, Salvatore Puija, Antonio Saladino, Tijana Stankovic, Edita Voveryte, Amélie Waldberg e Rocco Zucco, costituiscono l’occasione per compiere un viaggio tra “prodotti spaziali”,  evocando temi ampiamente sondati quali il rapporto tra corpo e spazio, spazialità ed esistenza, routine e inquietudine, luoghi immaginari e luoghi reali, abitudine e modificazione, realtà, utopie ed eterotopie

 <<Nella sua funzione di “biblioteca dell’arte”, l’Arteteca – spiega il direttore Maria Rosaria Gallo – intende avvicinare il pubblico all’arte e al contemporaneo, superando – con la possibilità di accedere al prestito tramite abbonamento e con cifre alla portata di tutti – la diffidenza nei confronti di linguaggi artistici troppo spesso percepiti come distanti e l’ostacolo oneroso dell’acquisto senza, tuttavia, negarlo a chi ne avverte il desiderio. L’Arteteca è un progetto culturalmente rivoluzionario. Una realtà pressoché sconosciuta in Italia, che nasce per iniziativa di Arthur Segal nei primissimi anni del ‘900 negli ambienti artistici berlinesi e oggi molto affermata nel Nord Europa, istituzionalizzata e capillarmente diffusa in Francia, in forma sia pubblica che privata >>.

 Provocatoriamente la mostra è intitolata Violare. L’arte come superamento di ogni limite, la creatività come potenza espressiva e vitale capace di liberarci dai condizionamenti.

Come ha scritto Albert Einstein, << la crisi è la più grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi. La creatività nasce dall’angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura. È nella crisi che sorge l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere superato>>.

 L’esposizione sarà visitabile nello spazio Arteteca fino al 18 marzo, dal martedì al sabato, dalle ore 11 alle 13 e dalle 16 alle 19.

Pramantha Arteteca

Corso Giovanni Nicotera, 165

88046 Lamezia Terme (CZ)

Tel. 339 5028498

costanzo@pramantha.com

arteteca@pramantha.com