Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Arte

Personale di Guido Telarico alla Galleria Nazionale di Cosenza per la Notte dei musei

Scritto da on 17 maggio 2012 – 07:30nessun commento

Sabato 19 maggio 2012, ore 19, per la Notte dei Musei, alla Galleria Nazionale di Cosenza, ospitata nelle splendide sale di Palazzo Arnone, si inaugura la mostra Dialogo con l’ombra, a cura di Fabio De Chirico e Andrea Romoli Barberini, dedicata alla produzione dell’artista cosentino Guido Telarico.

 

Si tratta di un percorso attraverso 20 opere ed una installazione site specific nella visione artistica di Talerico, contrassegnata da una scelta monocroma rigorosa in cui segni ed immagini affiorano dalla tela come ombre, con risultati misteriosi ed affascinanti.

 

Un viaggio tra luci ed ombre, tra segni e sfumature di colore dove <<la decorazione è solo il pretesto per sviluppare una meditazione sul segno, sul gesto, sul colore e sulle forme>>.

 

La personale si innesta all’interno della Notte dei Musei che anche quest’anno propone al pubblico un ricco menu a base di visite guidate, arti visive, musica e teatro.

 

Protagonisti, tra gli altri, gli studenti del Liceo Classico B. Telesio, ciceroni  d’eccezione, e la  Compagnia Libero Teatro di Cosenza che dedicherà ai più piccini la performance interattiva Tele-in-visione, per raccontare, divertendo, Jezabel divorata dai cani, Ercole libera Teseo ed Ercole libera Prometeo, opere fra le più significative di Luca Giordano e Mattia Preti.

Nelle ore del latenight show, dopo la mezzanotte e fino alle due del mattino, Dj Set  shirt vs t-shirt che intratterrà il pubblico dei nottambuli.

Una lunga notte di suoni e musica anche al Conservatorio S.Giacomantonio, partner dell’evento, che propone un viaggio nella musica barocca, moderna e contemporanea.

La Notte dei Musei coinvolgerà anche altri luoghi d’arte e di cultura della città di Cosenza: il Museo dei Brettii e degli Enotri, la Biblioteca Civica, la Biblioteca Provinciale di Cosenza e le gallerie d’arte,  tutti aperti fino a tarda notte per celebrare questo straordinario evento.

Per facilitare  la partecipazione alla Notte dei Musei  il Comune di Cosenza e l’Amaco hanno predisposto gratuitamente un servizio di navetta che da Piazza Bilotti per tutta la durata dell’evento consentirà di raggiungere agevolmente tutti i luoghi coinvolti.