Primo Piano »

Arrivederci a presto!

3 aprile 2018 – 09:39 |

Cari amici e amiche, il nostro sito sospende le pubblicazioni.
 
Share

Leggi tutto »
Home » Arte

Spegne due candeline Young at art, il concorso per giovani creativi made in Calabria

Scritto da on 27 marzo 2013 – 11:44nessun commento

Concluse le selezioni del concorso Young at Art che offrirà ai giovani talenti artistici calabresi, per il secondo anno consecutivo, l’opportunità di esporre negli spazi del MACA (Museo Arte Contemporanea Acri) in una mostra che si inaugurerà il prossimo 12 aprile 2013,  e di partecipare ai numerosi progetti che il museo sta conducendo grazie  ad un’efficace rete di rapporti anche internazionali.

Mirella Nania, Vita Nova, 2012Il numero degli artisti selezionati è raddoppiato rispetto a all’edizione 2012, in parallelo al  sensibile aumento del numero dei candidati al concorso, arrivato a sfiorare le 100 unità, a testimonianza dell’estrema vitalità della scena artistica calabrese e della varietà della sua offerta, capace di spaziare attraverso tutti i linguaggi e le forme espressive dell’arte contemporanea.

 

Particolarmente ricca in questa edizione è la sezione fotografia, con gli artisti Domenico Mendicino, Gregorio Paone, Marco Colonna, Salvatore Colloridi e Salvatore Insana. Quest’ultimo è presente, con un’opera, anche nella sezione video insieme all’artista Giusy Pirrotta.

 

Sono tre, invece, i pittori che prendono parte all’edizione 2013 del progetto Young at Art, ossia  Anna Capolupo, Giulio Manglaviti e Maurizio Cariati.Salvatore Insana, Space Time Lapse_out of this time

 

Mentre Mirella Nania,  che mostra di privilegiare il legame denso e multiiprismatico tra arte e tecniche digitali, Giovanni Fava, conla sua pittura materica, e Giuseppe Guerrisi che utilizza materiali di recupero, naturali e artefatti,  offrono uno spaccato significativo sugli attuali linguaggi dell’arte .

 

<<Per l’edizione 2013 del progetto Young at Art, il MACA e l’associazione Oesum Led Icima, che promuove le attività del museo –affermano gli organizzatori- hanno inteso rinnovare la riflessione sull’arte come espressione di un territorio, intrapresa nel 2012, puntando lo sguardo non solo sugli artisti che hanno scelto di restare in Calabria – come accaduto l’anno passato – , ma anche sui giovani talenti migranti, con la convinzione che in un’opera d’arte siano sempre e comunque presenti la storia e le radici di chi l’ha realizzata. Da qui il sottotitolo dell’iniziativa: Home is Where the Art is (La casa è dov’è l’arte), dove la parola Art si va a sostituire ad Heart (cuore), sottolineando l’aspetto vitale e passionale della creatività artistica>>.

Giovanni Fava, Senza titolo, 2008

Info sul sito    youngatart2013.com

tel. 0119422568

info@museomaca.it   

www.museomaca.it