Primo Piano »

Arrivederci a presto!

3 aprile 2018 – 09:39 |

Cari amici e amiche, il nostro sito sospende le pubblicazioni.
 
Share

Leggi tutto »
Home » Arte

Un’ opera di Alfredo Pirri al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria

Scritto da on 22 maggio 2011 – 08:28nessun commento

EventoArea propone Attraverso l’opera, omaggio all’opera dell’artista Alfredo Pirri dal 23 a 29 maggio 2011 al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria

 In occasione dell’inaugurazione dei lavori di restauro, adeguamento e riallestimento di Palazzo Piacentini,  il Museo Nazionale Archeologico di Reggio Calabria, ospita uno degli artisti più apprezzati sulla scena dell’arte contemporanea,  Alfredo Pirri, ed un’opera site specific, Piazza, ideata e realizzata per l’avvenimento e che troverà collocazione permanente proprio nella sede museale.

Piazza è una installazione che dialoga e si integra con il nuovo atrio di ingesso, corrispondente al vecchio cortile interno, che intende proporsi come una nuova piazza monumentale aperta alla città.

L’opera si colloca all’interno di un progetto più ampio, Attraverso l’opera,  ideato ed organizzato da eventoarea che si articola in un video,  affidato ai giovani artisti Andrea Coppola (video) e Maria Helene Bertino (foto), con la collaborazione di Alessandro Gagliardo, in alcune performance, musicali e non, laboratori didattici, incontri che si terranno nel Museo dal 24 al 29 maggio, dalle ore 10 alle ore 18.

Il video parte dal racconto della nascita dell’opera di Alfredo Pirri per estendere lo sguardo sul processo artistico e, ancor più in generale, sull’importanza dei processi creativi come strumento di costruzione di una comunità pensante, immaginativa, artefice del cambiamento.

Il progetto propone al pubblico una riflessione sul significato profondo dell’opera di Pirri e più in generale sul processo artistico e sul possibile ruolo della nuova agorà, come spazio concreto di incontro e di relazione, aperto al confronto e allo scambio, ma anche come luogo di creatività e di ricerca.

Arricchiscono e completano il progetto centrale diverse attività collaterali, che si svolgeranno dentro e fuori il cantiere, nel corso della realizzazione dell’opera, visibili al pubblico solo attraverso una postazione audio- video, posta all’esterno del polo museale, in prossimità dell’ingresso:

  • UNDERCONSTRUCTION(cruel intention), una serie di performances basate sull’interazione con il cantiere e sul dialogo con l’opera di Pirri ad opera di ventuno musicisti che si alterneranno in sessioni soliste e di ensemble.
  • INQUADRARE L’INVISIBILE, un laboratorio dedicato a coloro che lavorano nel cantiere e che saranno chiamati a un esercizio di visione, alla scoperta dell’invisibile.
  • UNA PIAZZA/UN MUSEO DA TOCCARE a cura di Beba Restelli,  laboratorio didattico che porterà un gruppo di alunni di scuola primaria alla scoperta polisensoriale della Piazza antistante al Museo, interessata da un ulteriore progetto di ampliamento di Palazzo Piacentini.
  • VIETATO OLTREPASSARE, una postazione audio/video, collegata ad una telecamera mobile, che consentirà di assistere in presa diretta alla creazione dell’opera di Alfredo Pirri e di osservare le relazioni e le interazioni che danno vita alla Piazza.

 

INFO:

Loriana Ambusto e Massimiliano Vetere

website_www.eventoarea.com

email_associazione@eventoarea.com

mobile_+39.347.9058679  +39.347.6109497