Primo Piano »

Arrivederci a presto!

3 aprile 2018 – 09:39 |

Cari amici e amiche, il nostro sito sospende le pubblicazioni.
 
Share

Leggi tutto »
Home » Cinema

Al cinema La Fuga di Marta, esordio ad alto tasso di adrenalina per Sean Durkin e Elizabeth Olsen

Scritto da on 26 giugno 2012 – 07:33nessun commento

Martedì 26 giugno 2012, ore 21.15, a Rovito (Cs) Falso Movimento propone La fuga di Martha uscito da qualche giorno nelle sale italiane.

Ottimo esordio alla regia per T. Sean Durkin e magnifica prova d’attrice per Elizabeth Olsen, sorella delle più note Mary-Kate e Ashley,   in un thriller ad alto tasso adrenalinico.  premiato al Sundance 2011 e poi a Cannes con consensi unanimi.

Martha ritorna dalla sorella Lucy dopo un lungo soggiorno in una setta, guidata da un soggetto senza scrupoli di nome Patrick, di cui preferisce non parlare .

 

Ma i ricordi ritornano implacabili e con essi  la violenza, la solitudine, la paura che hanno segnato il passato di Martha e che continuano a minacciarne il futuro. Perché Martha è una e trina: Martha, Marcy May, Marlene;  madre, amante, sorella figlia,  così come la vuole il suo padre-padrone  Patrick (un bravissimo John Hawkes, già interprete di classe di un piccolo gioiello come Un gelido inverno).

 

Durkin e Olsen sono abilissimi nel trasportare lo spettatore nelle atmosfere cupe e claustrofobiche di una piccola comunità retta dalla paura e dalla coercizione –psicologica e fisica-, un universo nefasto in cui campeggia l’ orrore  ed il costante annichilimento della personalità di chi vi fa ingresso.

 

Uno spaccato sul mondo delle sette parareligiose, diffusissime negli States, e sulle centinaia di giovani che fuggono ogni anno dalla famiglia, alla ricerca di un’identità,  per diventare preda di individui senza morale e senza scrupoli che li sottomettono al loro volere.

 

Ma pochi sanno andare al di là del bene e del male senza farsi male. I più  cadono in un pozzo senza fondo, alla ricerca di una salvezza impossibile da raggiungere.