Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Cinema, Fumetto

Da Adrian Fartade a Giada Robin, tutti gli ospiti di Cosenza Comics #2

Scritto da on 1 aprile 2016 – 08:09nessun commento

Scalda i motori la seconda edizione di Cosenza Comics che riparte dal 1 al 3 aprile 2016 alla Città dei Ragazzi, questa volta col titolo di Versus per parlare di duelli e battaglie nel mondo dei fumetti, del cinema e dei videogiochi.

L’obiettivo è bissare il numero (circa 15mila) di ospiti che hanno affollato i luoghi della fiera lo scorso anno, invadendo le 4 aree in cui è ripartita: lo Scrigno Rosso, adibito all’arte e alla SLIDE3scienza, lo Scrigno Azzurro, riservato ai videogames vecchi e nuovi, lo Scrigno Giallo, per le proiezioni e mostre cinematografiche,  e infine l’Area Verde dedicato all’intrattenimento sportivo, ai cosplay ed ai concerti. E, perchè no, tentare di seguire  la scia di esperienze ampiamente affermate e consolidate come quelle  di Lucca e Roma.

Ospiti speciali saranno Adrian Fartade, divulgatore scientifico e Youtuber, che sul suo canale YouTube Link4Universe,  mette insieme  storia delle idee, scienza ed esplorazione spaziale, nel confronto con le tecniche teatrali, per riuscire ad arrivare in maniera diversa -e probabilemente più diretta ed empatica- al pubblico e divulgare non solo la scienza, ma soprattutto la necessità di mantenere intatta la nostra capacità di stupirci; Giada Robin e Roberto Franchini, noti 2edandreafranchinicosplayer: lei conta su qualcosa come 700 mila fans su Facebook e un nutrito gruppo di personaggi che l’hanno resa famosa in tutto il mondo, lui ha indossato i panni di Jack Sparrow-Jonny Depp e non li ha più tolti.

A Cosenza arrivano anche Marco Mete, star del doppiaggio italiano, che anche grazie a lui costituisce un unicum nel mondo,  i Nanowar of Steel, divenuti autentici fenomeni virali e Antonio De Luca, illustratore, fumettista e concept artist.

Destinato a chi ama fumetti e videogames, a chi è curioso verso quel che ci riserva il mondo appena voltato l’angolo. Da 0 a 99 anni.

Per sapere di più vai sul sito ufficiale http://www.cosenzacomics.it/index.php?option=com_content&view=article&id=1&Itemid=101