Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Cinema, Itinerari e Vacanze

Dal 23 luglio a Soverato riflettori puntati sul cinema italiano con il Magna Grecia Film Festival

Scritto da on 18 luglio 2011 – 10:38nessun commento

Dal 23 al 30 luglio 2011 a Soverato,  il Magna Grecia Film Festival dedica ai giovani autori del cinema italiano otto serate di proiezioni nell’anfiteatro della villa comunale.

Il festival diretto da Gianvito Casadonte apre sabato 23 luglio alle ore 21 con la commedia Tutti al Mare di Matteo Cerami. In programma il 24 luglio alle 21, Tatanka del regista calabrese Giuseppe Gagliardi, con protagonista l’argento olimpico Clemente Russo, liberamente ispirato a uno dei racconti di ‘La bellezza e l’inferno’ di Roberto Saviano. Il  25 luglio tocca al sorprendente esordio alla regia di Aureliano Amadei con 20 sigarette, sulla strage di Nassirya. Il 28 luglio, l’esordio alla regia del calabrese Massimiliano Bruno con Nessuno mi può giudicare, commedia dell’anno ai Nastri d’Argento 2011, con Paola Cortellesi, Raul Bova e Rocco Papaleo.

Grande evento sarà la proiezione del film di Michael Radford, premio Oscar per ”Il Postino’, Michel Petrucciani Body and Soul che narra la vita e la carriera del compositore e musicista jazz Michel Petrucciani, scomparso a soli 37 anni a causa della cosiddetta Sindrome delle ossa di cristallo.

Tra gli altri film in programma segnaliamo Into Paradiso di Paola Randi (venerdì 29 luglio alle 21) con Gianfelice Imparato e Beppe Servillo in una sorprendente Napoli vitale e multiculturale.

 

E sempre venerdì 29 luglio alle 22.30 segnaliamo Corpo celeste– ambientato a Reggio Calabria con Anita Caprioli e Renato Carpentieri – di Alice Rohrwacher, che dopo la trionfale accoglienza al Festival di Cannes, si è aggiudicata il Nastro d’argento per il miglior regista esordiente.

 

Tra gli ospiti attesi a Soverato ci saranno Vincenzo Cerami e Pietro Valsecchi, miglior produttore italiano per il successo di Che bella giornata con Checco Zalone, che ritireranno il premio la ‘Colonna d’oro’. La giuria sarà composta da Ugo Gregoretti, Silvia Scola, Ricky Tognazzi e Giulio Scarpati, mentre per presidente onorario del MGFF è il maestro Ettore Scola. Per conoscere il programma completo e gli eventi collaterali vai al sito del festival