Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Cinema

Parte la stagione d’éssai 2012 al Cinema Teatro Masciari

Scritto da on 14 febbraio 2012 – 07:42nessun commento

Sarà The Artist ad inaugurare martedì 14 febbraio 2012 (h. 18 – 20- 22) la 30^ stagione d’éssai 2012 del Cinema Teatro Masciari.

Il film di Michel Hazanavicius, che nel 2011 ha fatto incetta di nomination e di premi, dai  3 Golden Globe ai premi come miglior attore al Festival di Cannes e quello del pubblico al Festival del Cinema di San Sebastian, torna al cinema muto per raccontare la storia di un’ ascesa nell’empireo del cinema dell’attore George Valentin e della sua discesa agli inferi con l’avvento del sonoro, parallelamente alla nascita di una nuova stella, Peppy Miller, i cui destini si intrecceranno fino al lieto fine.

Seguiranno ogni martedì fino al 17 aprile altri 9 film d’autore, ad iniziare dall’ultimo bellissimo film  di Aki Kaurismaki,  Miracolo a Le Havre (21 febbraio), il delizioso Le donne del sesto piano di Philippe Le Guay (28 febbraio), La chiave di Sara, di Gilles Paquet-Brenner,  odissea di una bambina che sfugge ai campi di concentramento (6 marzo), Almanya. La mia famiglia va in Germania, di Y. Samdereli,  commedia agrodolce sull’emigrazione turca in Germania (13 marzo), Circus Columbia, di D. Tanovic, il regista di No man’s land, storia d’amore e di guerra nella Jugoslavia dei primi anni ‘90 (20 marzo),  Le nevi del Kilimangiaro di Robert  Guédiguian, una piccola storia che acquista la grandezza dell’etica (27 marzo),  Emotivi anonimi,  una commedia sentimentale di Jean – Pierre Améris (3 aprile), L’arte di vincere, di Bennet Miller (10 aprile), il baseball come specchio della società,  per concludersi con La kryptonite nella borsa, film d’esordio di Ivan Cotroneo (17 aprile), album di famiglia sfogliato con gli occhi di un bambino.

Buona visione!