Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Cinema, Video

Pasqua d’autore al cinema

Scritto da on 28 marzo 2013 – 11:23nessun commento

Natale con i tuoi, Pasqua …..al cinema. Le proposte destinate a cinefili (e non) anche in questi giorni sono diverse. Ne abbiamo selezionata due sicuramente inedite.

299262_10200146101448714_107053091_nIniziamo da Cosenza, dove venerdì 29 marzo 2013, ore 21, all’Acquario Bistrot (Teatro dell’Acquario) Falso Movimento presenta Chronos di Ron Fricke, nell’ambito della rassegna Con gli occhi della meraviglia dedicata al regista statunitense, mago riconosciuto della fotografia in time-lapse.

Dopo aver sceneggiato e diretto la fotografia per il bellissimo Koyaanisqatsi di Godfrey Reggio Ron Fricke si cimenta nella regia con Chronos, punto d’incontro fra il genere documentaristico e un cinema sperimentale che poggia su basi filosofiche. Il tema è ovviamente Κρόνος, il tempo, attraverso la forza conferita alle immagini dalla tecnica del time-lapse che riesce a restituire realmente il senso del tempo che scorre, sul sito di Stonehenge come sulle piramidi egiziane o nella basilica di San Pietro a Roma.

<<Fricke ha la felice intuizione di variare il ritmo delle immagini a seconda della situazione arrivando intorno al 25esimo minuto a incrementare sempre più la velocità dei fotogrammi fino a ritmi vertiginosi che catalizzano la totale attenzione dello spettatore, inevitabilmente intrappolato dentro al tunnel visivo formatosi sullo schermo, il tutto senza commento vocale ma con il solo accompagnamento della musica di Michael Stearns>>.

Un’ opera evocativa di grande bellezza che documenta il percorso filosofico e spirituale di Frike, approfondito nei successivi lavori, Baraka e soprattutto Samsara.

<<Sento che il mio lavoro si è evoluto attraverso Koyaanisqatsi, Chronos e Baraka. Sia tecnicamente che filosoficamente sono pronto ad approfondire sempre di più quello che per me è il tema più importante: la relazione umana con l’eterno>>.

La proiezione è accompagnato da un Apericinemacon piatti della cucina orientale. Info e prenotazioni allo 0984 73545/328 8923473 o su fb_AcquarioBistrot Cosenza.

A Catanzaro l’Associazione Vivarium, in collaborazione con la Casa del Cinema e la Cineteca della Calabria presenta da venerdì 29 marzo a domenica 31 marzo 2013, ore 18.30, al Centro Polivalente di Via Fontana Vecchia, Odd Tongues. Cinémi dell’extra-ordinario.

Una mini rassegna dedicata al sacro nel cinema contemporaneo, proposto attraverso le immagini di Powwaqatsi, seconda puntata della Trilogia qatsi, di Godfrey Reggio, che affida ancora una volta a Philip Glass il compito di seguire le immagini con gli ipnotismi e le ellissi della sua musica (venerdì 29); di Swima Bharga con animazioni e musiche di Ikue Mori, musicista e performer, sodale di John Zorn e membro della Electric Masada, e di Matthew Welch accompagnato dai Gamelan Dharma Swara (sabato 30).

Chiude la rassegna Temenos di Nina Danino, viaggio spazio-temporale nel mondo delle visioni estatiche. Una serie di scatti seguiti da una colonna sonora non convenzionale, che mescola le  voci di Sainkho Namchylak a quella del soprano Catherine Bott e alle vocalizzazioni sperimentali di Shelley Hirsch.