Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Cinema

Rassegna di lungo e cortometraggi indipendenti ad Amaroni

Scritto da on 10 agosto 2011 – 09:30nessun commento

Serata dedicata al giovane cinema indipendente italiano, quella organizzata giovedì 11 agosto dall’amministrazione comunale di Amaroni.

Sullo schermo il film di esordio di due giovani registi,Matteo Botrugno e Daniele Coluccini,  Et in terra pax, in lizza al 67 Festival del Cinema di Venezia, in uscita anche all’estero  con un certo successo.  

Sono stati evocati  modelli come Pasolini e Kassovitz (L’odio) per questo film girato in sole tre settimane e totalmente autoprodotto, che narra le vite dannate dei sobborghi romani, un ritratto a tinte forti di una società  disgregata, violenta e violentata.

In un’estate infuocata si consumano nei quartieri –dormitori e sulle strade roventi delle banlieu capitoline le vite dei dannati della terra tra la ricerca della ‘roba’  e dei soldi per ‘farsi’,  tra furti e stupri, in un inferno con solo biglietto di andata.

Perché non c’è pace in terra per nessuno , anche per chi ha scelto altri percorsi di vita.

«‘Et in Terra Pax’ non è un film sul disagio della periferia romana, o per lo meno lo è solo in parte. Abbiamo scelto di soffermarci sulla psicologia dei personaggi più che sul degrado, sulla disperata ricerca di una direzione da seguire più che sulle ragioni sociali dell’emarginazione. La borgata è il teatro di vicende in cui divengono lampanti da una parte le contraddizioni dell’essere umano e, dall’altra, i rabbiosi istinti di sopravvivenza e la volontà di riscatto».

Un’opera secca ed essenziale, in cui parlano i volti ed i corpi dei protagonisti seguiti dalla camera, testimone silenziosa degli eventi.

Un atto di impegno civile e politico ed una grossa sfida per i due giovani registi, i giovanissimi attori e le maestranze che hanno contribuito alla sua realizzazione del film a titolo pressoché gratuito.

In prosecuzione verranno proiettati, per la sezione cortometraggi:

” La fine del mondo”

“Natalino”

“Eject”

“La sfida del cioccolato”

Website: www.comunediamaroni.it