Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Cinema, Primo Piano

Un film calabrese vince i Los Angeles Movie Awards

Scritto da on 16 settembre 2011 – 09:47nessun commento

 L’umanità scalza, regia di Americo Melchionda, prodotto dalla reggina Ram Film, organizzatrice del Pentedattilo Film Festival, vince la Menzione d’Onore ai prestigiosi Los Angeles Movie Awards, uno dei più importanti festival del cinema internazionali.

Interamente realizzato nella provincia di Reggio Calabria, interpretato da Maria Milasi e Michele Lombardo, al suo debutto cinematografico, L’umanità scalza è un lavoro intenso, la storia di un ritorno, quello di Rosa che rientra dopo quindici anni di assenza in Calabria. Tutto è immobile, immutato. I paesaggi, l’aria che si respira, perfino i colori, pieni e vuoti allo stesso tempo. Immutato è Pepè, suo miglior amico d’infanzia, che ha atteso il suo ritorno per anni. e Mico che fa riemergere in Rosa un doloroso episodio della sua adolescenza.

 “Congratulazioni e grazie per averci inviato un lavoro di così alta qualità” recita il comunicato che annuncia il prestigioso riconoscimento.

<< È stato un lavoro complesso –ci tiene a precisarlo Americo Melchionda, che tra le tante esperienze è stato anche aiuto regista del maestro Vittorio de Seta – girato in diverse location della provincia di Reggio. Il risultato finale è anche il frutto del grande affiatamento e dell’intesa che si sono venuti a creare sul set. Ho lavorato molto per creare questa forte coesione tra gli attori, realizzando un vero e proprio laboratorio prima di girare, un modo di procedere che oggi non si usa quasi più,  perché si va spesso direttamente sul set.

 

Questo riconoscimento ottenuto in uno dei festival americani più importanti a livello internazionale, in cui quest’anno sono stati premiati, nella sezione lungometraggi, attori come Samuel Jackson e Rossana Arquette – conclude il regista – è un incoraggiamento e dimostra che anche qui in Calabria si possono fare cose importanti, realizzando opere cinematografiche capaci di competere a livello internazionale ma che valorizzano il nostro territorio e raccontano storie che ci appartengono profondamente>>.

Il film è attualmente è in fase di distribuzione ed è finalista in diversi festival internazionali.