Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Cultura, Primo Piano

Fiumarella, una tragedia da ricordare

Scritto da on 23 dicembre 2011 – 11:15nessun commento

Era il 23 dicembre 1961 quando il trenino delle allora Ferrovie Calabro Lucane partito dalla stazione di Soveria Mannelli per  Decollatura, Serrastretta, San Pietro Apostolo, Cicala e Gimigliano con termine a  Catanzaro Centro, all’uscita di una galleria che precede il ponte sul torrente Fiumarella, alle porte di Catanzaro, deraglia, rompendo il gancio di trazione e precipita dal ponte sul greto del fiume, dopo un salto di oltre 40 metri. Muoiono 71 passeggeri, molti dei quali studenti che si recavano in città per l’ultimo giorno di scuola prima delle vacanze natalizie.

Il documentario Fiumarella la tragedia dimenticata di Michele Flocco ricostruisce, nel cinquantesimo anniversario, la tragedia  attraverso i giornali dell’epoca e le testimonianza dirette.

Il sito FIUMARELLA1961-2011 intende ricordare tutte le persone, soprattutto giovani, che nella tragica mattina del 23 Dicembre del 1961 persero la vita nel disastro ferroviario rendendo omaggio ai familiari che per 50 anni ogni anno si sono riuniti a hanno celebrato messe e suffragi,  nella cappella dedicata a quei giovani  nel cimitero di Decollatura. La preponderanza del materiale del sito è infatti collegato con gli eventi che sconvolsero in primo luogo Decollatura.

Il giornale scolastico LA VOCE DEI BANCHI dell’Istituto Comprensivo “D. Lamannis” di Gimigliano oltre alla testimonianza del dirigente scolastico offre ricostruzioni e testimonianze dirette delle tragedia che sconvolse la popolazione di una vasta area del territorio della provincia di Catanzaro.

 

Lucia, Carlopoli, Soveria Mannelli, Conflenti, Isola Capo Rizzuto, Atripalda(AV)

La mancata citazione di qualche paese è un fatto del tutto involontario.

Inoltre questo sito è un piccolo contributo alle molte iniziative intraprese in questo periodo, dalle istituzioni e dalle scuole di tutti questi paesi , prima fra tutte la mostra inaugurata presso il Liceo Scientifico di Decollatura il 12 dicembre.

Ai morti va il nostro ricordo e ai vivi un grazie per quanto hanno fatto lungo questi 50 anni per far si che il ricordo non svanisse.