Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Cultura, Musica

ImprovviseAzioni, festival all’insegna dell’improvvisazione all’Unical

Scritto da on 29 maggio 2012 – 13:46nessun commento

Appuntamento all’Unical di Arcavacata, Rende (Cs) dal 4 al 25 giugno 2012 con il Festival ImprovviseAzioni.

In cartellone concerti, incontri, laboratori e azioni artistiche all’insegna di un comune denominatore: l’improvvisazione in tutte le sue forme performative.

 

Un evento promosso dall’Università della Calabria, messo su dall’impegno di artisti che si cimentano con la creazione estemporanea.

 

Gli eventi si terranno tra il teatro del Centro Arte Musica e Spettacolo, il PTU e l’Auditorium.

Ospiti i musicisti Nicola Pisani, Daniela Troiani, Leon Pantarei, l’attrice Maria Luisa Bigai, i danzatori Mariella Celia e Giorgio Rossi, le orchestre di improvvisazione Or Che Strana e Calabra, ma anche progetti ampiamente rodati come i Takabum, gli Omparty e Faber Musicae.

 

Da non perdere i laboratori di Sound Painting; di gesto/parola/suono; di Musica Contemporanea /Interpretazione; di Ritmo/Percussioni; di Danza/Suono, ai quali è possibile iscriversi liberamente, così come le interviste a scena aperta, il teatro sonoro, mostre di fotografia e arte e serate scandite dai ritmi scardinati (e scardinanti) delle Jam Session.

Un’edizione “zero”, che di zero ha solamente la nomenclatura, a quanto pare. Perché questa edizione vuole essere la prima di una lunga serie, con una programmazione continuativa e di ampio respiro, con il contributo di istituzioni collaborative e dialoganti, sempre più disponibili a dare ascolto a talenti e idee provenienti dal territorio.

Basta dare un’occhiata al logo su brochure e locandine: un pentagramma circolare, deforme, e un puntellare di note anarchiche dentro e fuori righe e spazi.

 

 

Info e Programma
331 2696208
improvviseazioni@gmail.com

http://www.facebook.com/groups/103298186475130/112543975550551