Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Ambiente, Cultura

Io abito tu abiti egli Habitat personale di Giovanni Longo all’ Unical

Scritto da on 10 giugno 2011 – 15:02nessun commento

Direttamente dal Padiglione Italia/Accademia della biennale di Venezia dal 20 al 24 giugno 2011 presso l’Università della Calabria, l’artista Giovanni Longo espone 15 opere – molte inedite – tra grafiche e installazioni che interpretano plasticamente il problema dell’habitat.

E in anteprima assoluta, sara’ presentata l’installazione multimediale Zanzzzzzare.

Su iniziativa de il filo di Sophia, gruppo studentesco dell’Unical al suo terzo anno di attività che ama definirsi fucina di pensieri e dialogo.

 

Oltre  alle 15 opere e all’installazione multimediale, la mostra presentera’ cinque installazioni site-specific, studiate per essere esposte in diversi luoghi dell’Università al fine di creare dei microhabitat.

I visitatori/studenti saranno stimolati a interagire in prima persona con le opere, per poterne ricavare un’esperienza unica e diretta.

Martedì 21 giugno 2011 alle ore 15 presso la Sala A dell’Aula magna si terra’ il  vernissage, curato da Claudia Capogreco, occasione di dibattito sul tema del rapporto tra l’uomo e l’habitat.

Interverranno Armando Canzonieri, Maria Merante e Giuseppe Bornino con riflessioni che prenderanno spunto dalle ricerche etologiche, antropologiche e filosofiche di Konrad Lorenz, Arnold Gehlen e Giorgio Agamben.