Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Cultura

L’ultima foto alle mafie:concorso fotografico dell’associazione daSud

Scritto da on 22 giugno 2011 – 20:44nessun commento

In occasione della quarta edizione della Lunga Marcia della Memoria, appuntamento annuale promosso dall’associazione per sperimentare linguaggi e pratiche per un’antimafia sociale, daSud lancia la prima edizione del “Premio Lunga marcia della memoria“. Si tratta di un concorso fotografico a tema: “L’ultima foto alle mafie“. L’invito è raccontare le mafie, presenti ovunque e in diverse forme, su tutto il territorio nazionale. Un modo per interrogarsi su cosa è la mafia e su cosa deve essere l’antimafia oggi. Un tentativo di fotografare le mafie per l’ultima volta con l’impegno di una lotta che ci consegni un futuro libero dalle mafie.

Il concorso nasce dall’incontro di due progetti dell’associazione daSud: la campagna per i 150 anni dell’unità d’Italia “Le mafie ci uniscono” e il fumetto della collana Libeccio (Round Robin Ed.) “Lollò Cartisano, l’ultima foto alla ‘ndrangheta“.

La prima è una campagna visiva associata a una serie di eventi che daSud ha realizzato per ragionare sulla portata nazionale e trasversale della presenza delle mafie in Italia, per superare il vecchio e inadeguato cliché delle mafie come fenomeno prettamente meridionale. Il secondo è un romanzo a fumetti che racconta la tragica vicenda del fotografo di Bovalino, sequestrato e ucciso dalla ‘ndrangheta. “Lollò Cartisano, l’ultima foto alla ‘ndrangheta” ispira il titolo del concorso che vuole anche essere un tributo non solo a una vittima ma alla sua storia, a quello che ha generato.

Il concorso vuole coinvolgere fotografi e appassionati di tutte le regioni italiane. Da ognuna delle Regioni di provenienza degli scatti verranno selezionati i lavori migliori, finalisti del concorso. Le foto vanno spedite entro e non oltre il 10 luglio 2011. La scadenza è anticipata al 5 luglio per le foto che saranno fatte pervenire stampate.

La giuria del concorso sarà presieduta da Tano D’Amico. L’ultima foto alle mafie ritenuta più meritevole verrà premiata con la somma di 500€. Un secondo premio istituito dalla Round Robin Editrice sarà una raccolta completa delle grafic novel della collana Libeccio. Il terzo classificato riceverà una targa dell’associazione daSud e a tutti i finalisti verrà dato un attestato di partecipazione e la maglietta della lunga marcia della memoria o dell’associazione daSud. In palio anche il premio speciale “Lollò Cartisano”, assegnato dai familiari del fotografo ucciso dalla ‘ndrangheta. Una mappa interattiva raccoglierà i lavori rendendoli visibili on line all’indirizzo premiodasud.wordpress.com dove saranno disponibili ulteriori informazioni e aggiornamenti.