Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Cultura

‘U Web: startup e Rete per cambiare dal basso la Calabria

Scritto da on 25 ottobre 2013 – 17:20nessun commento

Sabato 26 ottobre 2013, ore 18, in via XXI Agosto 42 (angolo Corso Garibaldi), si inaugura la seconda tappa di ‘U Web,  la rassegna dedicata all’innovazione e alle nuove economie di rete, organizzata dall’ Associazione Terrearse LAB,  con il contributo di Asterisk edizioni e di Evermind, che, dopo la felice esperienze del dicembre 2012, apre una finestra su startupper e innovatori nella provincia di Reggio Calabria.

 

#Undercamp – Il territorio che cambia dal basso più che una conferenza è uno spazio aperto ad idee e progetti presentati da start upper, creativi, studenti, liberi professionisti, aziende, ma anche singoli cittadini, per essere condivisi, discussi, e, perché no,  creare occasioni di relazione e collaborazione.

 

Il tutto in un’ottica peer to peer, da pari a pari.

 

I team che presenteranno i loro progetti provengono da esperienze e settori molto diversi. Ci sarà chi si occupa di ambiente e beni culturali locali, di tecnologie di stampa 3D, di comunicazione online e web agency.

 

20lines

Tra gli ospiti ci sono i fondatori (alcuni dei quali calabresi) di 20lines, start up divenuta famosa per il suo progetto di scrittura collettiva, al quale hanno partecipato anche autori noti al grande pubblico come Carmine Abate, Mimmo Gangemi, Paola Calvetti, che in questi mesi ha ottenuto diversi finanziamenti da investitori privati ed è attualmente incubata da H-Farm, il primo e più conosciuto incubatore per start up nato in Italia, con sede a Treviso.

 

Nel corso dell’incontro verrà presentata ufficialmente la raccolta firme per chiedere al Comune di Reggio Calabria l’utilizzo di un immobile comunale da destinare alla realizzazione di uno spazio di co-working e di incubazione per aziende in fase di start up nel territorio.

 

In città sono centinaia i giovani che non trovano sbocchi lavorativi nè spazi che ospitino le loro idee, che vengono sviluppate altrove. L’intento è quello di offrire a questi giovani l’opportunità di crescere e maturare professionalmente nella propria terra.

 

‘U web conferma il grande fermento anche in Calabria di progetti innovativi legati al digitale, alle nuove tecnologie, al settore energetico, con un moltiplicarsi di iniziative senza precedenti su tutto il territorio regionale.

 

Sempre sabato 26 infatti si inaugura a Castrovillari la 3a edizione di Calabria Day, una giornata, organizzata dall’Associazione Io resto in Calabria, interamente dedicata alla Calabria ‘positiva’, che guarda avanti perché crede nel cambiamento, aprendo una finestra sui makers calabresi.

 

Intanto all’Unical la tradizionale convention di Start Cup Calabria ha chiamato a raccolta oltre 200 startupper da tutta la Regione mentre a Trebisacce  a fine settembre Startup Calabria ha inaugurato la propria sede e sta lavorando ad uno Startup Weekend che dovrebbe tenersi a brevissimo.

 

Insomma, anche nel sud la rivoluzione del lavoro, come scrive Riccardo Luna, è in corso. Perché se tanti giovani si lasciano prendere dallo sconforto e smettono di studiare o di cercare  lavoro o si lasciano trasportare nel paese delle meraviglie del posto fisso, se molti sono costretti a trovare lavoro all’estero, ce ne sono altrettanti che si rimboccano le maniche e cercano di realizzare i loro progetti a casa propria.

 

Nell’ultimo anno in tutta Italia sono nate migliaia di nuove startup, in netta controtendenza con i dati generali. Molte non ce la fanno al giro di boa. Ma molte altre riescono a crearsi uno spazio, generando ricchezza ed occupazione.  Anche in Calabria. Partecipate anche voi agli incontri dei prossimi giorni e ve ne accorgerete.

 

 

Contatti:

www.uweb.reggiocalabria.it

liberareggio@gmail.com