Primo Piano »

Arrivederci a presto!

3 aprile 2018 – 09:39 |

Cari amici e amiche, il nostro sito sospende le pubblicazioni.
 
Share

Leggi tutto »
Home » Enogastronomia, Itinerari e Vacanze

Processo semi-serio al Peperoncino giovedi’ 29 settembre 2011 al Politeama di Catanzaro

Scritto da on 26 settembre 2011 – 12:24One Comment

Il peperoncino e’ in assoluto l’alimento e/o spezia che contraddistingue la cucina tradizionale calabrese nel mondo.

Collane di rossi – principalmente – variopinti frutti sono infatti, presenti in tutti i balconi e gli orti calabresi e non solo in “madrepatria”.

Chi di noi non ha mai dovuto rassicurare un amico che, venuto in Calabria, e accolto con la consueta ospitalita’, si e’ subito giustificato – prima di accomodarsi a tavola -dicendo “io pero’ non mangio piccante” per poi scoprire che in realta’…

Eh si la nostra cucina, nell’immaginario collettivo e non, e’ sicuramente caratterizzata dal peperincino piccante, tormentone cui hanno contribuito, negli ultimi tempi, alcuni comici di origine calabrese.

Idea rafforzata dalla scelta frequente di usarne l’immagine sia nel nome sia come elmento del LOGO di moltissime manifestazioni che si svolgono in Calabria o che si legano alla nostra regione.

Addirittura a Diamante opera gia’ da alcuni anni l’Accademia Italiana del Peperoncino, propnendo varie iniziative che convolgono spesso anche partner internazionali e che hanno come elemento comune il famigerato cornetto rosso.

 Al variopinto e piccante alimento tipico della gastronimia calabrese giovedì 29 settembre 2011, alle ore 15 presso il Teatro Politeama di Catanzaro, sarà celebrata l’udienza pubblica: PROCESSO AL PEPERONCINO, un’indagine semi-seria sul piccante.

Nell’ambito del convegno “La Chimica della Vita: da alimenti funzionali a principi attivi”, evento di celebrazione dell’anno internazionale della Chimica organizzato dalla Società Chimica Italiana – Sezione Calabria – in collaborazione con l’Università Magna Graecia di Catanzaro. 

All’iniziativa patrocinata, tra gli altri, da Slow Food Catanzaro, parteciperanno sia autorita’ regionali sia esperti qualificati nel settore giuridico, storico, chimico, agrario, culinario e nutrizionale che renderanno la disputa leggera e culturalmente trasversale.

L’evento sara’ un’occasione per conoscere meglio le caratteristiche del peperoncino, approfondendo l’argomento sia dal punto di vista “semiserio” sia scientifico. In modo particolare, nella giornata del 30 settembre, quando il convegno continuera’ a Germaneto, presso la sede dell’Universita’ Magna Graecia, con vari interventi degli esperti.
INFO: http://www.chem4life.unicz.it/./