Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

A Lamezia Terme parte De/Scrivo tra libri, narrazioni, natura

Scritto da on 2 febbraio 2016 – 08:26nessun commento

Il Collettivo Manifestblog di scrittura creativa, che il 25 gennaio ha festeggiato due anni d’attività, inaugura a Lamezia Terme venerdì 5 febbraio  la prima edizione della rassegna de/scrivo. Il tempo, gli uomini, il paesaggio.

Un progetto unitario, che coglie la multidimensionalità degli spazi della narrazione, che inevitabilmente incappa nel ritmo pulsante della vita. A questa idea va ricondotta De/scrivo, la rassegna che nasce dalla esigenza di parlare di e attorno i libri, attraverso gli incontri con gli autori che si svolgeranno nelle principali librerie della città, ma anche di guardarsG. Torcasio, Statale 18_2i intorno e allargare lo sguardo oltre lo spazio urbano.  In questa direzione in primavera sono previste  escursioni  nella natura, seguendo gli itinerari del giovane geologo Piergiorgio Vasta.

Questa prima edizione partirà il 5 febbraio con la presentazione del libro Terra Inquieta di Vito Teti, alle 18.00 presso la libreria Tavella, con la partecipazione dell’autore e dello scrittore  Francesco Bevilacqua. Segue giovedi 11 febbraio alle ore 18  alla libreria Gulliver la presentazione del volume di poesia Scorie d’io di Luca Rota, giovane poeta di Rogliano che dialogherà con Domenico D’Agostino. Ultimo appuntamento venerdi 26 febbraio ore 17 a Palazzo Nicotera con l’antropologo Mauro Francesco Minervino e il suo libro Statale18, al quale  partecipano anche Giuseppe Torcasio, che ha seguito il percorso tracciato da Minervino e ne ha tratto una galleria fotografica nella quale scorrono

abusivismo edilizio, centri commerciali, locali notturni e villaggi turistici dai nomi esotici e improbabili, sfruttamento dell’immigrazione e della prostituzione, latitanze mafiose, delinquenza, spaccio, sexy-shop, ristoranti pacchiani e alberghi a ore,G. Torcasio, Statale 18_3_sorta di percorso a tappe di una dolorante Via Crucis in questo pezzo di una Calabria geneticamente modificata. Con loro ci sarà Attilio Lauria per presentare il progetto di Torcasio e anticipare la prossima uscita del catalogo.

L’idea della rassegna sorge grazie alla collaborazione con Scenari Visibili, la compagnia teatrale lametina che ha varato da pochi giorni  la tredicesima edizione di Ri-crii – ricreareilSENSOpresente.

Anche De/scrivo intende partire, come Ri-crii, dall’esigenza di ricreare il senso presente, cercando di cogliere i diversi aspetti della nostra realtà,  attingendo dal passato e dal presente immagini, parole, sensibilità significative per la nostra crescita. Alla base c’è la voglia di fare rete, di incontrarsi e far contaminare idee e linguaggi, per fare germinare occasioni di crescita collettiva.

Nell’occasione, Manifest rinnova il proprio spazio web, ideato da Domenico D’Agostino e Aldo G. Torcasio, Statale 18Tomaino, con l’aiuto del  webmaster palermitano Gabriele Pantaleo, con una nuova veste grafica e un nuovo concept. Il blog, nato su wordpress, è diventato un sito a tutti gli effetti, nel quale prendono forma le immagini, la scrittura e le attività dei giovani  lametini autori dei  contributi, dedicati al Territorio, alla Cultura, alla Narrativa, alla Poesia. Non a caso il nuovo spazio prende il nome di Scrittura/Azione,  per indicare il nesso tra  la scrittura e le attività che verranno sviluppate sul territorio.

(Le foto sono tratte dal progetto di Giuseppe Torcasio Statale 18)