Primo Piano »

Arrivederci a presto!

3 aprile 2018 – 09:39 |

Cari amici e amiche, il nostro sito sospende le pubblicazioni.
 
Share

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

A Praia Laboratorio di percussioni e concerto con Lorenzo Tucci

Scritto da on 28 agosto 2015 – 16:46nessun commento

Sabato 29 agosto a Praia a Mare (Cs) il Peperoncino Jazz Festival colleziona un doppio appuntamento da non perdere: un seminario didattico e un live. Protagonista uno dei migliori batteristi italiani del momento: Lorenzo Tucci.

Lorenzo TUcciLeader insieme a Fabrizio Bosso e Daniele Scannapieco degli High Five, al vertice delle formazioni jazz degli ultimi anni, batterista di riferimento di Mario Biondi, collaborazioni con artisti come Phil Woods, Tony Scott, Ronnie Cuber, George Garzone, Mark Turner e con il miglior parterre del jazz italico, incisioni con la Blue Note, Tucci è un artista poliedrico, che unisce grande competenza tecnica con un talento non comune e la profonda conoscenza dell’universo jazz.

In Calabria arriva con il suo nuovo progetto, Dirthy3, a capo di un terzetto che annovera al suo fianco i fratelli Daniele e Tommaso Scannapieco.

La serata, realizzata in joint-venture con il PraJazz (evento diretto artisticamente  dal pianista Umberto Napolitano e organizzato dall’associazione culturale Nove Muse con il contributo dell’amministrazione comunale ), sarà preceduta da un seminario didattico di batteria a cura dello stesso Tucci, in
programma dalle ore 17 alle 18.30 presso il Jazz Club Ritamadre (sito in Viale della Libertà presso l’Hotel Branca) e ad ingresso libero.

Concluso il suo percorso nelle località tirreniche, il XIV PJF nei primi giorni di settembre ha in programma tre tappe, il 1° settembre a Crotone, il 2 a Pizzo (VV) e il 3 a Lamezia Terme (CZ) –, per tornare sul Pollino con il San Basile Moon Jazz (l’Omaggio a Elis Regina a cura degli Agora Tà con
ospite il chitarrista brasiliano Robertinho De Paula in programma il 4) e quella in programma al Minerva Resort di Sibari il 5, prima di  un’intensa tre giorni nella “sua” Diamante, paese dove  l’evento è
nato nell’estate del 2002.