Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

Arriva in Calabria il tour dei Mad Shepherd

Scritto da on 30 maggio 2014 – 16:01nessun commento

mad shepherdDopo Roma  (Alpheus, Circolo degli Illuminati, Contestaccio, Città dell’Altra Economia) e L’Aquila,  il rock alternative e i ritmi incalzanti dei Mad Shepherd  fanno tappa in Calabria per presentare l’ultimo lavoro, Monarch. Il 30 maggio saranno alle Officine Sonore (Lamezia Terme) ed il giorno successivo (31 Maggio) al  Morrison (Catanzaro).

Dopo due EP registrati tra il 2009 e il 2012 e la partecipazione alla finale del Contest “Suona i Foo Fighters e sali sul palco del Rock in Idrho”, organizzato da Sony Music, la band ha pubblico il suo album d’esordio,  Monarch,  che vede la luce grazie alla co-produzione di Walter Babbini (Zucchero, Morricone, Negrita), che lo ha registrato e missato presso i Revolver Studios di Guidonia (Roma) e vanta alla batteria l’ospite d’eccezione, Valter Sacripanti (Frankie Hi NRG, Massimo Varini).

Il disco si avvale del contributo al mastering di Howie Weinberg (Oltre 200 dischi d’oro prodotti con artisti come Muse, Metallica, Deftones)  presso il suo Howie Weinberg Mastering studio di Los Angeles.

Il concept dell’album, affermano Stefano Di Pietro (vocals) Salvatore Dragone (guitar), Francesco Leone (bass & backing, vocals) e Marco Fiorenza (drums) è legato a 

un progetto sviluppato tra gli anni ’50 e ’60 dalla CIA il cui scopo era quello di controllare la mente umana. Utilizzando alcune droghe come LSD, i soggetti erano trasformati in agenti segreti perfetti e ignari di esserlo, determinati comandi vocali erano sufficienti ad attivare le “cellule dormienti” al loro interno e costringerli a eseguire qualsiasi ordine Le storie contenute nell’album più che solamente denunciare la situazione attuale, il “monarch” in cui tutti viviamo, fungono da incitamento alla liberazione e al riscatto, testi a volte lasciandosi ispirare dagli avvenimenti attuali di cronaca o anche da storie personali.

Il videoclip del primo singolo “Monarch” è firmato da uno dei più importanti e talentuosi registi italiani,   Stefano Poletti (Appino, Tre Allegri Ragazzi Morti, Baustelle).

 

Info

www.madshepherd.com

https://www.facebook.com/MadShepherdOfficial