Primo Piano »

Dal fumetto criminale a quello sociale, arriva a Cosenza il Festival del Paesaggio

18 settembre 2017 – 10:26 |

Il prossimo week end, dal 22 al 24 settembre, torna il fumetto a Cosenza al Festival del Fumetto Le Strade del Paesaggio, diventato uno degli spazi più interessanti dedicati al fumetto e al suo universo. Promossa da Cluster con la …

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

Bellezze e rovine, il Mezzogiorno di Umberto Zanotti Bianco in un film

Scritto da on 3 giugno 2014 – 18:22nessun commento

Sarà presentato a Catanzaro il prossimo 9 giugno, alle 17.30 nella Sala del Consiglio della Provincia, il docufilm della Art Production dedicato alla figura del grande meridionalista Umberto Zanotti Bianco nel cinquantenario della sua scomparsa, dal titolo Bellezze e rovine – Il Mezzogiorno – L’Italia – di Umberto Zanotti Bianco, dedicato alla figura di un grande antifascista, esponente di spicco dell’associazionismo nel Meridione,   personaggio poliedrico che ha operato in svariati settori, dall’istruzione alla sanità, dalla cultura popolare alla cultura della memoria storica.

 

UmbertoZanottiBiancoFra tutti gli interventi spicca la vittoriosa vicenda in cui affiancò l’archeologo Paolo Orsi nella progettazione e realizzazione del Museo Archeologico Nazionale della Magna Graecia di Reggio Calabria, da poco riaperto al pubblico dopo il lungo restauro che ha portato anche al riposizionamento nelle sue sale dei due Bronzi di Riace.

Il docufilm della Art Production, girato in Calabria e realizzato con il contributo della Provincia di Reggio Calabria, non ha un carattere commemorativo, ma costituisce l’occasione per riflettere su tutte le tematiche che Zanotti ha affrontato attraverso l’Animi, l’Associazione nazionale per gli interessi del Mezzogiorno, che fondò nel 1910, e che sono di grande attualità ancora oggi: le analisi sul territorio, il problema del trasferimento degli abitanti dopo un’alluvione o un terremoto, la difesa e il risanamento del suolo, il legame tra città e campagna, tra paesi interni e litoranei, la salvaguardia dei beni culturali, la ricerca archeologica e, soprattutto, l’istruzione, la cultura e la scuola, ritenuta da Zanotti, il fondamento della rinascita del Sud.

Fu a Catanzaro che Zanotti, chiamato dal locale Provveditorato agli studi a intervenire sul tema dell’edilizia scolastica nella regione, il 7 giugno del 1924 al congresso degli educatori calabresi, tenne il ben noto discorso riportato in una delle ampie appendici al testo di Zanotti “Il martirio della scuola in Calabria”, edito da Vallecchi nel 1925. Umberto Zanotti Bianco è stato anche il fondatore dell’associazione Italia Nostra, presidente della Croce Rossa Italiana dal 1944 al 1949 e senatore a vita della Repubblica italiana dal 1952, nominato dal presidente Einaudi.

Patrocinata gratuitamente dalla Provincia di Catanzaro, la presentazione catanzarese di  del filmsarà aperta dai saluti del commissario della Provincia Wanda Ferro, alla quale sono state affidate anche le conclusioni dell’incontro, e dal presidente della Art production Giovanni Scarfò. Ai loro interventi seguiranno quelli di Maria Adele Teti, presidente di Italia Nostra Catanzaro, Carmen Audino, capo delegazione del Fai provincia di Catanzaro, Helda Nagero presidente regionale della Croce Rossa. Modera l’incontro la giornalista Antonella Italiano.

(Comunicato Stampa)