Primo Piano »

Dal fumetto criminale a quello sociale, arriva a Cosenza il Festival del Paesaggio

18 settembre 2017 – 10:26 |

Il prossimo week end, dal 22 al 24 settembre, torna il fumetto a Cosenza al Festival del Fumetto Le Strade del Paesaggio, diventato uno degli spazi più interessanti dedicati al fumetto e al suo universo. Promossa da Cluster con la …

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

Clash City Workers: il lavoro nell’epoca della crisi a Villa S. Giovanni

Scritto da on 15 settembre 2014 – 16:05nessun commento

10608250_471183753023884_1685881501749289747_oAn’ I wanna move the town to the clash city rockers / You need a little jump of electrical shockers/ You better leave town if you only wanna knock us/ Nothing stands the pressure of the clash city rockers/ Rock rock Clash city rockers cantavano i Clash negli anni ’70 nel mezzo di una crisi economica che  smantella in pochi anni industrie e posti di lavoro in tutta Europa e un intero sistema sociale, aprendo la strada alla crisi del 2008.

Clash City Workers è anche il nome di  un collettivo  di lavoratrici e lavoratori, disoccupate e disoccupati, e di “giovani precari” che dal 2009 fanno in tutta Italia attività di informazione, organizzano incontri e dibattiti, pubblicano documenti anche sulle esperienze di lavoratori in lotta in altri paesi  per il posto di lavoro.

Venerdì 26 settembre saranno a C.S.C NUVOLA ROSSA, via 2 novembre, 82, Villa San Giovanni (Rc) per presentare il loro libro e raccontare chi è oggi la nuova classe lavoratrice (una volta si sarebbe detto ‘i proletari’), quali trasformazioni hanno investito l’apparato produttivo e il mondo del lavoro e gli orizzonti futuri, tra lavoratori autonomi, finte partite Iva, precari storici, Neet, immigrati, subordinati, produttivi e improduttivi, “finte” partite iva, Neet, immigrati, “manifestazioni differenti dello stesso fenomeno, etichette e catalogazioni – molte delle quali imprecise e da sfatare – che spesso servono a frammentare ciò che in realtà è unito da interessi comuni e simili ritmi di vita”.