Primo Piano »

Dal fumetto criminale a quello sociale, arriva a Cosenza il Festival del Paesaggio

18 settembre 2017 – 10:26 |

Il prossimo week end, dal 22 al 24 settembre, torna il fumetto a Cosenza al Festival del Fumetto Le Strade del Paesaggio, diventato uno degli spazi più interessanti dedicati al fumetto e al suo universo. Promossa da Cluster con la …

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

Criticamente, corso di scrittura critica al Morelli

Scritto da on 16 ottobre 2013 – 13:12nessun commento

Inizia giovedì 17 ottobre 2013 per proseguire ogni martedì e venerdi nel ridotto del Teatro Morelli di Cosenza Criticamente, Corso di scrittura critica curato da Emilio Nigro nel cartellone del Progetto More.

 

emilionigro_n

 

Assistere alla rappresentazione teatrale è un’esperienza sensoriale completa. Perché si tratta di materia umana, viva, composizione di parola, gesto, estetica, qualcosa che riguarda il coinvolgimento di tutti i sensi. E oltre, interviene su coscienza, memoria, capacità di giudizio. Non mero ‘entertrainment’ dunque. Piuttosto un’esperienza artistica, culturale, finanche pedagogica e istruttiva, a seconda del trattato, risolta mediante un rapporto diremmo sensuale tra fruitori e attori (intendendo il termine nell’ampio ventaglio di significato).

 

Il corso prevede videoproiezioni di spettacoli, commenti e analisi, letture con il coinvolgimento (anche in streaming) di critici, artisti, esperti del settore per approfondire i linguaggi della critica. Si creerà una piccola redazione per la stampa di prodotto editoriale in ciclostile.

 

Emilio Nigro è scrittore, giornalista, critico teatrale. Autore di “Incessanti maree silenziose” (Falco editore, 2005 Cosenza) “Elisir di luna” (Aletti editore 2007 Roma) “Alterazioni di colore” (Coessenza editore, 2009 Cosenza), collabora con il trimestrale di teatro e spettacolo Hystrio, il Quotidiano della Calabria, la rivista online di critica teatrale Il Tamburo di Kattrin.

Ha vinto il Premio nazionale Nico Garrone 2011 “ai critici più sensibili al teatro che muta”; oò Premio nazionale Guasco 2012 “scritture contemporanee”; il Premio della giuria popolare e menzione speciale della giuria al miglior testo al concorso nazionale per monologhi Residenza Teatrale Orizzonti Meridiani; il Premio nazionale NonfermARTI 2011 categoria scrittura creativa; il Premio Galarte 2007 per la poesia. È inoltre autore e interprete degli spettacoli “Teatranti” (2009) e “Rifarmi – soluzioni al precariato” (2012).

 

Per iscriversi è necessario telefonare ai numeri 389/9232141 oppure 334/6222917 e prenotare la propria adesione.