Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

Eventi Arte: Marker, segnare il territorio lasciande tracce

Scritto da on 25 aprile 2014 – 11:30nessun commento
Rimarrà aperta sino al 3 maggio 2014 dalle 17,30 alle 20,30 nella nuova sede del TERRAIN VAGUE GALLERY e OVO OFFICINA VISUALE ORIZZONTALE di Via Arabia 31, a Cosenza, l’esposizione MARKER “come il gatto sul terrain”,  a cura di Clara Gallo,  che vuole concentrarsi sul concetto di marker/marcatura territoriale come metafora visiva e concettuale del “marcare” il territorio e lasciare traccia, giocando simbolicamente con l’immagine del gatto e dei suoi marker visivi e olfattivi.

markerIn mostra artisti tra i più rappresentativi  del panorama giovane italiano sia pur provenienti da realtà anche geograficamente distanti: Adriano Fida , nato a Reggio Calabria, ma residente ormai da alcuni a Roma, un’impronta stilistica già ben definita ( tra i tanti riconoscimenti, può vantare quello di essere stato selezionato, per due anni di seguito, tra i migliori allievi delle Accademie d’Italia), Jara Marzulli, artista barese ormai internazionale, da poco in mostra alla Red Elation Gallery di Hong Kong come rappresentante della nuova figurazione italiana, Carlo Cofano (Lecce) il cui Realismo Magico è ormai una realtà accreditata nel panorama artistico nazionale, Jolanda Spagno (Bari) le cui opere a prima vista sembrano immagini fotografiche rimodulate con qualche congegno digitale, invece sono opere concepite con la grafite, attraverso una pratica del disegno lenta, meticolosa e raffinata, Anna Capolupo, calabrese, classe ‘83, laureata all’Accademia di Belle Arti di Firenze, espressione tra le più interessanti negli studi sulla natura dello spazio, attualmente operativa tra Firenze ,Torino e Berlino, Andrea Bono e Nazareno Migliaccio Spina, entrambi fotografi segnalati nella realtà artistica della loro città d’origine Locri, ma operativi ormai in ambito nazionale, Samuele Papiro, nato a Verbania nel 1980 e laureato in Fisioterapia, il cui lavoro si incentra sui temi del corpo, l’identità e della relazione, Maria Vittoria Cammarella, giovane artista milanese, attenta anche allo studio delle tecniche incisorie, da poco nella stamperia Boccafogli, Massimo Dalla Pola reduce da una interessantissima mostra a Milano Paesaggio Italiano il cui lavoro, come scrive Ivan Quaroni nel testo critico “discende da quella linea chiara dell’arte italiana, capace di coniugare la sintesi con il rigore e l’esattezza ottica”, Tiziano Soro, interessante rappresentante del panorama artistico odierno, le cui fonti iconografiche vanno dall’advertising americano degli anni Cinquanta e Sessanta al cinema e alla televisione, dai tatuaggi fino ai giocattoli per bambini, per arrivare a Tonino Gallo e Francesco Longo residenti a Cosenza, con esperienze ormai decennali e accreditate in ambito nazionale nel primo caso e di nuova generazione all’interno di una figurazione surreale e simbolica nel secondo.

L’obiettivo: dare vita a una rete tra Gallerie e spazi d’arte, a volte fuori dai circuiti standard e gestiti secondo canoni innovativi, con iniziative di scambio e collaborazione.
La mostra ha coinvolto:

E-LITE STUDIO GALLERY di Lecce, che organizza eventi e mostre nella propria sede e in sedi Istituzionali, avvalendosi della collaborazione di critici e curatori del panorama contemporaneo, con la direzione artistica di Claudia Pellegrino.

CIRCOLOQUADRO uno spazio ormai accreditato tra le più interessanti realtà del panorama milanese per artisti e operatori del settore, dedicato alle arti visive del contemporaneo, con la direzione di Arianna Beretta.

Lo STUDIOLO HOME GALLERY, nel centro storico di Pizzo, un centro giovane e dinamico di arti visive, un luogo di confronto collocato all’interno dello studio creativo della fotografa Francesca Procopio.

La galleria ARKÈ in p.zza F. Fortugno a Locri (RC) e la FACTORY ANTART di Maro D`Agostino una galleria`storica` nel panorama indipendente meridionale, anche come laboratorio di produzione.

SPAZIO LAMBRATE -New Exhibition Space – di Milano una galleria eclettica, giovane e dinamica predisposta in un ampio spazio per ospitare eventi temporanei, workshop, shooting video e foto, presentazioni, prove e allestimento spettacoli, corsi, mostre, concerti e spettacoli, con la direzione artistica di Laura Maddalena Gerosa.

Per informazioni e prenotazioni terrainvaguegallery@gmail.com – officinaovo@gmail.com 393 2187417 – 3285510007