Primo Piano »

Dal fumetto criminale a quello sociale, arriva a Cosenza il Festival del Paesaggio

18 settembre 2017 – 10:26 |

Il prossimo week end, dal 22 al 24 settembre, torna il fumetto a Cosenza al Festival del Fumetto Le Strade del Paesaggio, diventato uno degli spazi più interessanti dedicati al fumetto e al suo universo. Promossa da Cluster con la …

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

Fabio Mollo a Vibo Valentia presenta il cinema di Sorrentino e Crialese

Scritto da on 20 maggio 2014 – 12:59nessun commento
Per la rassegna PrimaVera Cultura, sezione “Cinema Arte: Percorsi di cinema e letteratura”, il 21 e il 22 maggio alle ore 17.00 al Sistema Bibliotecario Vibonese,  si svolgeranno due incontri a cura del regista calabrese Fabio Mollo. il 21 maggio il tema dell’incontro sarà: Il cinema di Emanuele Crialese con proiezione de Il Respiro, film del 2001 con un’intensa e magnetica Valeria Golino come protagonista.

Interamente girato in una Lampedusa poco turistica, aspra, scabra, ruvida, con attori del luogo non professionisti, ragazzi e pescatori, il film racconta di Grazia (Valeria Golino), una donna ribelle e disubbidiente, apparentemente affetta da disturbi psicologici, e del suo rapporto fortissimo con i figli, della difficile relazione con il marito e la gente del posto, del suo rapporto intenso e simbiotico con la natura, e il mare in particolare.

paolosorrentino_toniservillo_fotogiannifiorito_01572Il 22 maggio si analizzerà il cinema di Paolo Sorrentino con proiezione di spezzoni tratti da La grande bellezza, film del 2013 che quest’anno ha vinto il Premio Oscar come miglior film straniero, il Golden Globe come miglior film straniero, il BAFTA come miglior film in lingua straniera, quattro European Film Awards, cinque Nastri d’Argento e numerosi altri premi internazionali.  “La grande bellezza” narra di Jep Gambardella, un giornalista di 65 anni, un uomo professionalmente affermato, di un fascino senza tempo, che con il suo lavoro racconta i vari aspetti di una città bella e complessa come Roma, muovendosi tra cultura alta e mondanità. Una Roma bella e degradata, fatta di potenti, presenzialisti, immobiliaristi e contesse, ma anche di masse di turisti in coda per ammirare i monumenti di un’antichità decadente.

Fabio Mollo è nato a Reggio Calabria nel 1980. Nel 2002 si è laureato a Londra presso la University of East London con il BA Honour Bachelor of Arts in Visual Theory, Film History. Nel 2007 ha ottenuto il diploma di regia presso il Centro Sperimentale di Cinematografia. Ha lavorato come assistente alla regia per vari film e come videomaker per MTV completando il suo percorso di formazione. Ha scritto e diretto diversi cortometraggi e documentari. Tra questi “Al Buio” (62a Mostra del Cinema di Venezia) e il suo saggio di diploma “Giganti” che ha vinto il premio per miglior cortometraggio al Torino Film Festival 2007, la menzione speciale per la regia ai Nastri d’Argento 2008, la menzione speciale della stampa internazionale a Clermont-Ferrand 2008 e è stato selezionato in concorso al 58esimo Festival di Berlino. Nel 2005 è stato finalista al Premio Solinas. Nel 2010 è stato selezionato per l’ Universal Filmmaster Program a Los Angeles. Nel 2011 ha vinto il Premio Giovani Registi Italiani – Young Italian Filmmakers Prize dell’Istituto di Cultura Italiano di New York e una borsa di studio presso la New York Film Accademy. E’ stato anche selezionato all’Atelier della Cinefondation del Festival di Cannes 2011, al Talent Project Market del festival di Berlino 2011 , al New Cinema Network del Festival Internazionale di Roma 2010, all’Ateliers d’Angers 2009 diretto da Jeanne Moreau e al Torino Film Lab 2010 dove ha vinto il Production Award con la sceneggiatura del suo primo lungometraggio. Nel 2012 gli è stata assegnata la borsa di sviluppo del Nipkow Programm di Berlino. “Il Sud è Niente” è il suo primo lungometraggio.


(Sistema Bibliotecario Vibonese – Ufficio Eventi e Comunicazione)