Primo Piano »

Dal fumetto criminale a quello sociale, arriva a Cosenza il Festival del Paesaggio

18 settembre 2017 – 10:26 |

Il prossimo week end, dal 22 al 24 settembre, torna il fumetto a Cosenza al Festival del Fumetto Le Strade del Paesaggio, diventato uno degli spazi più interessanti dedicati al fumetto e al suo universo. Promossa da Cluster con la …

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

Franco Arminio a Mormanno

Scritto da on 5 dicembre 2014 – 18:13nessun commento

Per aprire la tre giorni di Perciavutti a Mormanno, l’associazione Il Calabrone e il gruppo di Cittadinanza attiva, propongono sabato 6 dicembre alle ore 18, nella Cripta della Cattedrale di Santa Maria del Colle, un incontro con il poeta, scrittore e giornalista Franco Arminio, di professione “paesologo”.

 

meridioneQuesto incontro nella giornata inaugurale di una delle feste più belle del Pollino, scrive nel suo comunicato il comitato organizzatore, risponde ad una volontà ben precisa, quella di valorizzare insieme ad Arminio l’anima dei luoghi,  riti e tradizioni ancestrali, ma soprattutto la voglia di partecipare, cucinare, allestire le cantine, chiacchierare, bere e lavorare tutti insieme.

<< Partiamo da questo esempio virtuoso per discutere di Mormanno, oltre che con Arminio, anche con Enzo Piperno e Ibra Mbacke Fall – ragazzo senegalese che vorrebbe aprire una cooperativa agricola gestendo terreni abbandonati della nostra regione.

Mormanno è un paese circondato da una natura generosa e straordinaria, che troppo spesso non siamo in grado di rispettare e valorizzare. In altri contesti basterebbe semplicemente il nostro ambiente naturale per fare della nostra una comunità prospera e appagata, capace di godere della buona vita ancora possibile in posti come il Pollino.

Un paese che nonostante la presenza di piccole realtà artigianali e strutture statali di rilievo, come l’Ospedale e il Consorzio di Bonifica a cui si  aggiungono  i recentissimi cantieri autostradali, non riesce a mettere a valore la sua “meglio gioventù”- costretta ancora a cercare sistemazioni migliori quando stanca di elemosinare un posto di lavoro – perché ingessato negli schemi di una politica vecchia che non è più in grado di rinnovare se stessa e di alimentare lo spirito di Mormanno.

Di questo vorremmo ragionare nel confronto con Franco Arminio e gli altri ospiti dopo due anni di sospensione della festa di Perciavutti e a due anni dal terremoto che ha reso fragile ma più preziosa la vita nel nostro paese.>>