Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

Il Peperoncino Jazz Festival fà tappa a Lamezia con il duo Dulbecco-Scaramuzzino

Scritto da on 28 agosto 2014 – 10:29nessun commento

Tappa lametina per il Peperoncino Jazz Festival, la kermesse itinerante che i prossimi 29 agosto e 3 settembre ospita al Parco Peppino Impastato lascaramuzzino_n Imperfect Jazz Orchestra, al secolo il pianista Francesco Scaramuzzino e il vibrafonista Andrea Dulbecco.

dulbeccoSi divide tra la musica da camera e il jazz Andrea Dulbecco, un diploma al Conservatorio Verdi di Milano e una sfilza di collaborazioni eccellenti, dall’Orchestra della Rai a quella di Santa Cecilia, da Mario Brunello a Stockhausen a Rava, Fresu, Gaslini a Dado Moroni a Paul McCandless, fino all’ensamble Sentieri Selvaggi di Carlo Boccadoro, di cui è componente stabile.

Non ha bisogno di presentazioni Francesco Scaramuzzino, lametino, un percorso formativo in ambito jazz con importanti musicisti, tra cui Enrico Pierannunzi e Gary Burton, alla prestigiosa Berklee School di Boston ad Umbria Jazz, e collaborazioni con jazzisti del calibro di Frank Lacy, Henry Cook, Greg Burk,Tino Tracanna, Marco Tamburini, Ares Tavolazzi, Achille Succi, Baba Sissoko, Massimo Manzi e Max Ionata, Pietro Condorelli.