Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

Jazz internazionale a Mendicino con Enrico Granafei

Scritto da on 30 marzo 2016 – 20:01nessun commento

Torna alla sua terra Enrico Granafei, jazzisista di fama internazionale di stanza negli States, che il 31 marzo si esibisce al Teatro Comunale di Mendicino insieme alla sua inseparabile hand free harmonica e alla DB guitar, in questa occasione opera del liutaio cosentino Eugenio Ligato.

Dopo essersi diplomato in chitarra classica al Conservatorio dell’ Aquila Granafei approda prima a Roma, dove inizia a farsi conoscere, e  poi in Germania. Seguendo la tradizione del leggendario Toots Thielemans inizia ad esplorare nuove possibilità per l’armonica , uno enrico granafeistrumento troppo spesso associato esclusivamente al Rock e al Blues. In quel periodo, suona nei migliori jazz club italiani e in programmi RAI come membro dell’Orchestra di Pippo Caruso. Il suo amore per il jazz lo porta a New York , la capitale mondiale del Jazz , dove inizia subito ad esibirsi nei migliori jazz club come il Blue Note.

In seguito partecipa a molti concerti negli Stati Uniti suonando l’armonica cromatica ed è presente nei maggiori festival europei, tra cui Pori Jazz Festival (Finlandia), Euromeet Jazz Festival ( Italia ). Nel 1989 decide di iscriversi alla Manhattan School of Music. Dopo due anni conseguirà un “masters degree” in jazz come unico studente del suo maestro, Toots Thielemans, nonché unico armonicista nella storia dell’istituto ad aver conseguito tale titolo di studio. Dal 1999 Enrico è proprietario e direttore musicale del prestigioso Trumpet Jazz Club a Montclair , nel New Jersey ( USA) , il più importante locale jazz nello stato.

E’ considerato uno dei più importanti strumentisti di armonica cromatica nel mondo. La Harmonica Hands -Free – Chromatic, lo strumento rivoluzionario inventato da Vern Smith gli permette di suonare l’armonica cromatica e chitarra allo stesso tempo, qualcosa che nessuno aveva mai fatto nel Jazz . L’uso della chitarra DB inventato da Nico Di Battista aggiunge ancora un’altra dimensione alla musica di Enrico, associando basso e chitarra.

Poliedrico nelle sue composizioni, Granafei mescola vari generi musicali – canzoni napoletane, musica brasiliana e tanti altri – creando melodie originali ed innovative. Da ultimo la creazione di testi in dialetto cosentino testimonia il profondo legame con  la Calabria.