Primo Piano »

Arrivederci a presto!

3 aprile 2018 – 09:39 |

Cari amici e amiche, il nostro sito sospende le pubblicazioni.
 
Share

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

Kenny Werner, Aaron Goldberg e David Kikoski a Castrovillari per Peperoncino Jazz Festival

Scritto da on 19 luglio 2012 – 09:40nessun commento

Dopo le indimenticabili esibizioni a Cosenza la scorsa settimana di Brad Mehldau, Joshua Redman, Uri Caine, Eric Daniel e The Bad Plus, Peperoncino Jazz Festival 2012  approda nel cuore del parco Nazionale del Pollino per una ricchissima settimana all’insegna del grande jazz made in USA,  patrocinata dall’Ambasciata degli Stati Uniti d’America, che avrà come location il centro storico di Castrovillari.

Inaugurata in grande stile dal concerto del quartetto capitanato dal leggendario contrabbassista Eddie Gomez e proseguita con l’esibizione del pluripremiato cantante Kurt Elling, la settimana festivaliera fortemente voluta dal Sindaco  e da tutta l’amministrazione comunale di Castrovillari e resa possibile anche grazie al sostegno di importanti Aziende del territorioprosegue questa sera  con il concerto del grande KENNY WERNER in programma alle ore 22 nel cortile del neo
ristrutturato Castello Aragonese.

Attivo sulla scena newyorkese sin dalla seconda metà degli anni ‘70, Werner, da molti anni annoverato come uno dei più interessanti e singolari pianisti della scena jazz internazionale, nel corso della sua carriera da leader ha focalizzato la propria ricerca sulla
formazione a lui più congeniale (che è sicuramente quella del trio)  collaborando, tra gli altri, con Charles Mingus, Ron Carter, Joe
Henderson, Tom Harrell, John Scofield e Toots Thielemans.

Musicista indubbiamente dotato di un forte senso della narratività e dell’abilità ad individuare percorsi musicali inaspettati partendo da spunti che vengono colti e sviluppati dal trio con un grande senso di consapevolezza, nella terza tappa castrovillarese sarà alla guida di un super quartetto composto dal trombettista Avishai Cohen (che ha collaborato, tra gli altri, con Dave Liebman, George Garzone e Bobby Watson), dal contrabbassista Omer Avital (già al fianco di Mark Turner, Aaron Goldberg e Joshua Redman) e dal batterista Johnathan Blake, che ha collaborato, tra gli altri, con Tom Harrell, Russell Malone e Kenny Barron.

Al termine del concerto,  che prevede un biglietto di ingresso dal costo di 5 € (acquistabile in prevendita presso Dany Music e on line
su www.inprimafila.net) e che, come da tradizione del PJF, sarà arricchito da una DEGUSTAZIONE DI VINI (offerti dalle Tenute
Ferrocinto), appuntamento Round Midnight presso il Capani Jazz Club con il Tributo a Stevie Wonder a cura di Luigi Negroni e Danilo Blaiotta.

Dopo questa intensa giornata la piccante settimana castrovillarese proseguirà con un weekend all’insegna dei migliori musicisti locali – prevista la presentazione del nuovo progetto discografico di Roy Panebianco, Soulside, venerdì 20 luglio e l’anteprima per il
centro/sud Italia del nuovo spettacolo/concerto di Dario De Luca e della Compagnia Scena Verticale “Morir sì giovane e in andropausa” sabato 21 per terminare nel segno del jazz made in USA con i concerti di Aaron Goldberg (il 22) e David Kikoski (il 23).