Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

La grande lirica a Locri con Il barbiere di Siviglia

Scritto da on 20 giugno 2016 – 18:57nessun commento

Per il terzo anno il Comune di Locri punta sulla lirica, proponendo l’8 e il 9 agosto 2016, negli spazi del Palazzo di Città , Il barbiere di Siviglia.

Dopo “La traviata” e “Rigoletto”, drammi verdiani del grande repertorio lirico, la scelta quest’anno è caduta su Rossini e la più famosa delle sue opere buffe nell’anno del bicentenario della prima rappresentazione al Teatro Argentina di Roma. A curare artisticamente l’evento sarà Claudio Pugliese, direttore artistico della compagnia C.I.A.L.M. – Teatro Lirico Italiano e dell’associazione culturale Teatro Lirico Regionale, realizzatrice di questa produzione.

d.crescenziProtagonista l’Orchestra di Reggio Calabria, diretta da David Crescenzi, dal 2014 Direttore Artistico e Musicale del Teatro dell’Opera de Il Cairo e direttore ospite di moltissimi importanti teatri d’opera e  festival dal respiro internazionale.

A indossare i panni del protagonista dell’opera, Figaro, è Massimiliano Fichera, baritono di fama internazionale dalla voce profonda e possente, nel ruolo che l’ha fatto apprezzare dal pubblico e dalla critica.

La messinscena de Il Barbiere di Siviglia sarà affidata a Lev Pugliese, brillante regista che ha collaborato con diversi e celebrati direttori e cantanti,  nei teatri di mezza Europa  e, recentemente, negli Stati Uniti, dove ha inaugurato la stagione lirica del New York City Opera lo scorso gennaio.

Nel cast Giuseppe Tommaso (Il Conte d’Almaviva), Romano Franceschetto (don Bartolo), Anna Werle (Rosina), Enrico Marchesini (don Basilio), Stella Sestito (Berta) e Angelo Nardinocchi (Fiorello /Ufficiale), e il Coro di Reggio Calabria.