Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

Laboratorio creativo per bambini a Vibo Valentia

Scritto da on 5 giugno 2012 – 18:04nessun commento

La Cooperativa sociale Nexus e il Sistema Bibliotecario Vibonese, in vista della creazione di una “compagnia” fissa,  propone Chiudi gli occhi…il Radiodramma  in biblioteca” un laboratorio rivolto ai bambini dai 6 anni in su che si pone l’obiettivo di stimolare la capacità creativa dei bambini favorendo lo spirito di collaborazione verso la realizzazione di un obiettivo comune.

Con spirito ludico i bambini partecipanti ideeranno, sceneggeranno, reciteranno al microfono  e sonorizzeranno le loro storie di fantasia che verranno messe in onda e rese disponibili online (Podcast).
Il laboratorio verrà condotto da Alberto Micelotta (attore e speaker) e Maria Cecilia Tagliabue (counselor) e si svolgerà tutti i giorni a partire dal 13 giugno presso lo Spazio Bimbi del Sistema Bibliotecario Vibonese. Sono previsti 13 incontri. La quota prevista  per ciascun partecipante è di 20 euro.Per iscriversi è sufficiente inviare una mail all’indirizzo sbvibonese.eventi@gmail.com – 0963/547557 (Rosanna, Angela)

Il radiodramma è un testo di tipo teatrale scritto espressamente per la radio. Una forma di espressione acustica composta da parole, musica, canto, speciali effetti sonori, suoni naturali, rumori e silenzio.  All’interno dell’insieme di radiodramma possono riconoscersi tanti generi per quante sono le forme di espressione narrativa, descrittiva o rappresentativa: dramma, commedia, tragedia, reportage, documentario, favola e così via. La radio stimola sempre il suo pubblico alla partecipazione fantastica, lo guida all’ascolto di voci, musiche, rumori tali da evocare un mondo verosimile. Il radiodramma ha la possibilità di valorizzare al massimo la parola quale espressione più sottile e profonda della persona umana in quanto capace di esprimere e comunicare idee, emozioni, sentimenti, stati d’animo. La messinscena della parola è affidata alla voce recitante degli attori che appare lo strumento sonoro più importante.

Sistema Bibliotecario Vibonese

Ufficio Eventi e Comunicazione
Polo Culturale Santa Chiara, via Ruggero il Normanno Vibo Valentia – 89900
tel. 0963/547557 – fax 0963/471856
www.sbvibonese.vv.it  – Fb Mediateca Vibo Valentia