Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

Magarìa 2016 il teatro al parco di Ecolandia

Scritto da on 12 luglio 2016 – 08:25nessun commento

Al Parco di Ecolandia dal 13 al 19 luglio arriva una minirassegna di teatro con tre spettacoli, “Pezzi di legno”, drammaturgia collettiva sulle suggestioni del Pinocchio di Collodi, “Un altro metro ancora” di Katia Colica con Gaetano Tramontana e “Quindicimila” di Renata Falcone.

Tre spettacoli teatrali in una location d’eccezione. Inizia mercoledì 13 luglio Magarìa 2016, la minirassegna curata da SpazioTeatro nata nel 2007 con l’intento di portare magiche serate di teatro in luoghi speciali e dalle particolari attrattive storiche e paesaggistiche. L’iniziativa, organizzata dal gruppo teatrale reggino sotto la direzione artistica di Gaetano Tramontana in collaborazione con il parco di Ecolandia, si svolgerà presso il forte Gullì ad Arghillà. Un luogo magico, a contatto con la natura che per tre serate sarà ancora uno speciale palcoscenico estivo.

A inaugurare la minirassegna sarà mercoledì 13 luglio alle ore 21 “Pezzi di legno”, rappresentazione conclusiva del Laboratorio dell’Attore organizzato da SpazioTeatro e giunto alla quindicesima edizione. Quattordici allievi in scena in una performance nata dalle suggestioni del “Pinocchio” di Collodi, contaminato da riflessioni sulla contemporanea ricerca del “proprio posto nel mondo”: una drammaturgia collettiva sulla tradizione dei lavori che ogni anno concludono il percorso del Laboratorio dell’Attore.

Si prosegue martedì 19 luglio sempre alle ore 21 con “Un altro metro ancora”, recente produzione di SpazioTeatro diretta e interpretato da Gaetano Tramontana. Uno spettacolo sul testo della scrittrice Katia Colica che è stato molto apprezzato nel suo debutto avvenuto a febbraio scorso all’interno della stagione di SpazioTeatro e che incontra oquindicimilara per la prima volta gli spettatori in uno spazio aperto. La drammaturgia è ispirata a una storia vera. Al centro un eroe per caso a tutt’oggi rimasto anonimo: un giovanissimo ribelle che è fuggito dall’esercito fascista e che ha guidato un gruppo di famiglie sfollate lungo un campo minato, salvando loro la vita e assumendosi la responsabilità di essere il primo della fila rischiando di saltare in aria. Con la partecipazione in video di Enza Caridi, le luci di Simone Casile e le musiche originali di Antonio Aprile.

La minirassegna si conclude quindi martedì 26 luglio alle ore 21 con “Quindicimila” ultimo lavoro di Renata Falcone che firma la sua personale ricerca storico-artistica sulle raccoglitrici di olive della provincia di Reggio Calabria, lavoratrici, mamme, mogli, “massa d’urto” decisiva nelle lotte sindacali degli anni ’50, che prendono voce attraverso il racconto della protagonista tra teatro e documento. Lo spettacolo con la collaborazione tecnica di Carmelo Vazzana e quella artistica di Basilio Musolino, è stato selezionato al Premio Scenario 2015. Tre appuntamenti da non perdere per vivere la magia del teatro in un luogo d’eccezione.

 

Per informazioni e prenotazioni degli spettacoli si può consultare il sito web www.spazioteatro.net, email: info@spazioteatro.net oppure contattare il numero 339.3223262.

(Comunicato Stampa)