Primo Piano »

Dal fumetto criminale a quello sociale, arriva a Cosenza il Festival del Paesaggio

18 settembre 2017 – 10:26 |

Il prossimo week end, dal 22 al 24 settembre, torna il fumetto a Cosenza al Festival del Fumetto Le Strade del Paesaggio, diventato uno degli spazi più interessanti dedicati al fumetto e al suo universo. Promossa da Cluster con la …

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

Minia – installazioni sonoro-visuali e performance a Cosenza

Scritto da on 22 febbraio 2013 – 12:08nessun commento

Venerdì 22 febbraio 2013 a Cosenza, Palazzo Arnone, sede della Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria e della Galleria Nazionale di Cosenza, ART IN PROGRESS – Cantieri del contemporaneo propone Minia – installazioni sonoro-visuali e performance.

Alle ore 18.00, nelle sale dedicate alle mostre temporanee, MENTE (Musica Elettronica e Nuove Tecnologie Ensemble) del Conservatorio di Musica “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza presenterà le installazioni sonoro-visuali Minia.

I lavori di Minia sono oggetti artistici dinamici realizzati con materiali di varia natura, da quelli “poveri” a quelli più innovativi e avanzati, che modificano nel tempo la loro presenza sonora e/o visuale per mezzo di appositi sistemi hardware e software.

Alle ore 19.00, le sale espositive di Palazzo Arnone ospiteranno un repertorio musicale contemporaneo, solistico e cameristico, in dialogo con le opere della mostra Punti di vista.

Questo il programma previsto:

 

ore 18.00 Piano Terra

                                        Miniainstallazioni sonoro-visuali

a cura del MENTE (Musica Elettronica e Nuove Tecnologie Ensemble)

Conservatorio di Musica “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza

 

 

Sale espositive                    Macchina Purpurea di Francesco Galante

mostre temporanee                        Vivify di Massimo Palermo

       Silenzio Interiore di Costantino Rizzuti

 

Le installazioni resteranno in esposizione fino al 2 marzo 2013, da martedì a domenica (esclusa domenica 24 febbraio), dalle 10.00 alle 18.00