Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

Musica underground da Pitagora a Fibonacci firmata Negromanti

Scritto da on 23 luglio 2012 – 20:11nessun commento

Venerdì 27 luglio 2012, ore 22.30 al Camping S. Paolo di Isola C. Rizzuto (Kr) i Negroamanti presentano Onda mistica, Simposio elettronico da Pitagora a Fibonacci.

I Negromanti nascono dalla collaborazione del crotonese Giovanni Maria Arone e dal reggino Nino Dascola, entrambi artisti e dj che da anni collaborano nel panorama alternativo musicale underground. In particolare le loro esperienze si incontrano quando decidono di fondare un progetto le cui tematiche si ispirano alla scuola krotoniate di Pitagora. Traendo spunto dai principi filosofici della scuola, realizzano proiezioni di video specifici e sessioni audio di supporto che mirano al coinvolgimento degli spettatori. In un periodo di forti cambiamenti e dell’importante riscoperta delle radici meridionali, il progetto dei Negromanti, si vuole inserire in una nuova programmazione destinata non solo a fare musica, ma a divulgare un vero e proprio messaggio sociale attraverso una sorta di mistica educativa.

L’ispirazione alla scuola pitagorica non è casuale. Nasce dal riconoscimento del ruolo fondamentale che essa ebbe nel mondo occidentale sotto moltissimi punti di vista. In un interminabile excursus storico la filosofia pitagorica, risuonante già di echi provenienti dall’India e dall’Egitto, si cela alla base della scuola platonica di Atene, si perpetua nel medioevo, è formazione fondamentale per filosofi come Marsilio Ficino, Leonardo da Vinci, Fibonacci e altri, dal Rinascimento fino ai tempi moderni.

La scuola pitagorica venuta al mondo a Crotone, rappresenta dunque una matrice importantissima della filosofia dell’Occidente. Essa è stata la prima a creare le basi della musica antica e moderna, decodificando i suoni dal punto di vista matematico. Questi primi fisici e maghi della storia del suono hanno ideato anche il c.d. sistema matematico binario che nel XX secolo ha fatto sì che venisse inventato il computer. La fusione tra musica mistica, psichedelica ed elettronica è l’anima del progetto dei Negromanti che, cerca di stimolare l’utente alla riflessione e all’importanza del fatto che, non è un caso se parole come cosmo, filosofia, matematica ed amicizia, siano state inventate a Crotone 2500 anni fa. Le performances tendono ad essere delle vere e proprie sessioni alchemico-sonore dal forte impatto visivo.

Sezione aurea e sequenze numeriche si fondono a video psichedelici, alternando ritmi sinuosi a toni ipnotici e coinvolgenti. Un progetto sperimentale decisamente fuori dalla norma che proviene dall’ interessante incontro di conoscenze diverse. In Arone, il discorso sulla filosofia pitagorica, portato avanti da tempo anche nella sua attività di scultore, si unisce in musica all’influenza dell’ elettronica e della break n’ bossa ( assimilata durante un periodo vissuto in Portogallo) e s’incontra col bagaglio esperienziale di Dascola, ex batterista punk ed ora dj rock-industrial.