Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

Al Ptu al via il teatro per ragazzi

Scritto da on 12 novembre 2014 – 18:48nessun commento

Dal 10 al 28 novembre 2014, presso il Piccolo Teatro dell’Università della Calabria, si svolgerà la terza edizione della rassegna “Le scuole vanno a teatro”, matinée di spettacoli teatrali per bambini e ragazzi indirizzati agli studenti di differenti fasce d’età e finalizzati alla conoscenza della produzione teatrale, con l’obiettivo di lunga data di formare il pubblico di domani.

ptu 759736999_nLa rassegna, che nelle precedenti edizioni ha fatto registrare grande partecipazione e un alto indice di gradimento da parte di scolari e insegnanti, ha visto anche per quest’anno l’adesione degli istituti scolastici di Rende e del territorio limitrofo, confermandosi uno degli appuntamenti di maggior successo nella programmazione della residenza “Un piccolo teatro d’arte per l’area urbana”.

I piccoli delle materne saranno i primi spettatori che, lunedì 10 novembre, affolleranno il PTU per assistere allo spettacolo di Teatro della Maruca dal titolo “Zampalesta, u cane tempesta”, spettacolo di burattini tradizionali calabresi, scritto e diretto da Angelo Gallo.

Debutto con quattro repliche (11-12-13-14 novembre più la serale del 15) per la nuova produzione della compagnia Teatro Rossosimona. “George, lo spirito burlone” è una fiaba che vede protagonisti due attori, Antoine e Giacomino (Manolo Muoio e Paolo Spinelli), rivivere la storia del teatro attraverso il racconto di George, fantasma dispettoso (Francesco Votano). La regia dello spettacolo è di Lindo Nudo.

Il 18 novembre toccherà a un classico della letteratura per l’infanzia nell’interpretazione della compagnia Libero Teatro: “Le indicibili avventure di Pinocchio, burattino” guida lo spettatore verso riflessioni profonde sfruttando le corde del grottesco e del riso liberatorio. In scena, Francesca Gariano, Graziella Spadafora e Francesco Aiello, con la regia di Max Mazzotta.

Ancora Rossosimona per le ultime due date della rassegna, il 24 e il 28 novembre: “Spari e dispari”, con Paolo Mauro e Francesco Aiello, racconta in chiave tragicomica una faida fra due famiglie mafiose che, fra vendette e ricatti, non ricordano più il motivo della rivalità.

La residenza teatrale “Un piccolo teatro d’arte per l’area urbana”, la direzione artistica è affidata a Lindo Nudo, si avvale del partenariato con il comune di Rende e delle collaborazioni con il corso di laurea in DAMS, con il CAMS (Centro Arti Musiche e Spettacolo) e con il Centro Residenziale dell’Università della Calabria.

 

(Ufficio stampa)