Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

Al Ptu al via il teatro per ragazzi

Scritto da on 12 novembre 2014 – 18:48nessun commento

Dal 10 al 28 novembre 2014, presso il Piccolo Teatro dell’Università della Calabria, si svolgerà la terza edizione della rassegna “Le scuole vanno a teatro”, matinée di spettacoli teatrali per bambini e ragazzi indirizzati agli studenti di differenti fasce d’età e finalizzati alla conoscenza della produzione teatrale, con l’obiettivo di lunga data di formare il pubblico di domani.

ptu 759736999_nLa rassegna, che nelle precedenti edizioni ha fatto registrare grande partecipazione e un alto indice di gradimento da parte di scolari e insegnanti, ha visto anche per quest’anno l’adesione degli istituti scolastici di Rende e del territorio limitrofo, confermandosi uno degli appuntamenti di maggior successo nella programmazione della residenza “Un piccolo teatro d’arte per l’area urbana”.

I piccoli delle materne saranno i primi spettatori che, lunedì 10 novembre, affolleranno il PTU per assistere allo spettacolo di Teatro della Maruca dal titolo “Zampalesta, u cane tempesta”, spettacolo di burattini tradizionali calabresi, scritto e diretto da Angelo Gallo.

Debutto con quattro repliche (11-12-13-14 novembre più la serale del 15) per la nuova produzione della compagnia Teatro Rossosimona. “George, lo spirito burlone” è una fiaba che vede protagonisti due attori, Antoine e Giacomino (Manolo Muoio e Paolo Spinelli), rivivere la storia del teatro attraverso il racconto di George, fantasma dispettoso (Francesco Votano). La regia dello spettacolo è di Lindo Nudo.

Il 18 novembre toccherà a un classico della letteratura per l’infanzia nell’interpretazione della compagnia Libero Teatro: “Le indicibili avventure di Pinocchio, burattino” guida lo spettatore verso riflessioni profonde sfruttando le corde del grottesco e del riso liberatorio. In scena, Francesca Gariano, Graziella Spadafora e Francesco Aiello, con la regia di Max Mazzotta.

Ancora Rossosimona per le ultime due date della rassegna, il 24 e il 28 novembre: “Spari e dispari”, con Paolo Mauro e Francesco Aiello, racconta in chiave tragicomica una faida fra due famiglie mafiose che, fra vendette e ricatti, non ricordano più il motivo della rivalità.

La residenza teatrale “Un piccolo teatro d’arte per l’area urbana”, la direzione artistica è affidata a Lindo Nudo, si avvale del partenariato con il comune di Rende e delle collaborazioni con il corso di laurea in DAMS, con il CAMS (Centro Arti Musiche e Spettacolo) e con il Centro Residenziale dell’Università della Calabria.

 

(Ufficio stampa)