Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

Roberto Gatto ad Acri (CS) per Peperoncino Jazz Festival

Scritto da on 28 luglio 2012 – 11:05nessun commento

Dopo l’inaugurazione affidata al grandissimo Enrico Rava, che con la sua tromba ha letteralmente ammaliato il pubblico dialogando
musicalmente con il giovane talento del jazz italiano, il pianista Giovanni Guidi, sabato 28 luglioalle ore 22.00 ad Acri (CS)  nel
cortile del maestoso Palazzo Sanseverino Falcone (sede del  Museo d’Arte Contemporanea Silvio Vigliaturo), nella seconda delle
quattro tappe del PEPERONCINO JAZZ FESTIVAL circuito regionale CALABRIA JAZZ (rassegna itinerante nelle più belle località calabresi organizzata dall’Associazione culturale Picanto e diretta artisticamente da SergioGimigliano)  si esibirà un’altra stella di prima grandezza del panorama jazzistico nazionale ROBERTO GATTO, da anni unanimemente
considerato da pubblico e critica specializzata il miglior batterista jazz italiano.

Musicista dalle notevoli doti tecniche, Gatto è un artista di grande esperienza. Iniziata appena ventenne la propria attività, ha avuto da allora modo di suonare con decine di artisti tra i più rappresentativi della storia del jazz (Lee Konitz, Chet Baker, Art Farmer per citarne solo alcuni) e di produrre vari progetti discografici a proprio nome che vedono la partecipazione, tra gli altri, di Michael Brecker e John Scofield.

Da sempre molto attivo anche in Europa, da alcuni anni Gatto è uno dei jazzisti italiani più popolari e seguiti anche oltreoceano, ragione, questa, che lo ha spinto di recente a formare un quartetto con musicisti rappresentativi delle tendenze contemporanee della scena jazzistica di New York: la giovane tenorsassofonista di origine cilena Melissa Aldana (una delle nuove voci del panorama musicale della Grande Mela), il chitarrista Nir Felder (che ha collaborato con Greg Osby, Dave Douglas e Jason Moran) e il contrabbassista Joseph Lepore, che ha suonato con Peter Bernstein, Seamus Blake e Joel Frahm.

Al termine del concerto, patrocinato dall’Ambasciata degli Stati Uniti d’America e ad ingresso libero in quanto realizzato con il contributo dell’Assessorato allo Spettacolo del Comune di Acri diretto da Ernesto Cozzetto, come nella migliore tradizione del Peperoncino Jazz Festival verrà dato spazio all’enogastronomia, con la possibilità di degustare i migliori vini calabresi selezionati dai Sommelier dell’A.I.S. Calabria e di accedere ad un fumoir per soci vecchi e nuovi a cura del
Club Amici del Toscano.

Dopo questa incredibile serata, mentre cresce l’attesa per il concerto acrese in esclusiva per l’Italia continentale del grandissimo
chitarrista BILL FRISELL (in programma il 10 agosto p.v.), l’11° edizione del PJF – evento organizzato con il contributo
dell’Assessorato alla Cultura della Regione Calabria , della Provincia di Cosenza, degli enti Parco Nazionale del Pollino e Parco Nazionale della Sila, di 26 amministrazioni comunali, di C.C.I.A.A. e Confindustria Cosenza, AGIS e ANEC Calabria e con l’Alto Patrocinio delle ambasciate di: USA, Brasile e Norvegia,  domenica 29 luglio si esibirà il duo norvegese formato dalla cantante SYNNØVE ROGNLIEN e dal chitarrista FRANK KVINGE.

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO:
ASSOCIAZIONE CULTURALE PICANTO
Mobile: 340/5966160
E-mail: ass.picanto@libero.it
Web: www.peperoncinojazzfestival.com