Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

Saverio Tavano inaugura i laboratori teatrali della Residenza Ligeia

Scritto da on 20 gennaio 2014 – 09:42nessun commento

Dal 23 al 29 gennaio 2014 si tiene a Lamezia Terme al Teatro Comunale Politeama (orario: 15-19) il Laboratorio teatrale L’ATTORE AUTORE condotto da  Saverio Tavano, sui principi dell’improvvisazione teatrale.

Il laboratorio è rivolto ad attori, danzatori, scrittori, professionisti e non, a chi vuole iniziare un nuovo percorso artistico, a chi cerca uno strumento per una più profonda conoscenza del sé e dell’altro. Le lezioni comprendono l’apprendimento di tecniche di concentrazione, respirazione e postura, attraverso un training fisico e vocale, risultato di un lungo lavoro di sintesi di esperienze diverse, al fine di sviluppare consapevolezza rispetto ai meccanismi dell’improvvisazione scenica, partendo dal personale e unico materiale umano, attraverso l’uso del corpo in relazione agli altri corpi, in relazione allo spazio e agli oggetti.

L’improvvisazione preparerà a rispondere con immediatezza agli stimoli esterni, nella consapevolezza che l’azione e la parola possano nascere da un’esperienza di senso, generata unicamente da un’intima verità, che attende solo di essere svelata.

Saverio Tavano, drammaturgo, regista, attore, collaborazioni con Tino Caspanello, Babilonia Teatro, Carullo-Miniasi, lo descrive così:

Sono della convinzione che l’attore debba essere un’operatore sociale, un poeta, uno scrittore, un giornalista, quotidianamente impegnato nello sforzo di mostrare sempre, nel modo più oggettivo e veritiero, l’essenza umana. Ma per ottenere questo, credo occorra in primis, non tradire se stessi, essere veri, per ricercare se stessi nella contingenza, per non perdere l’entusiasmo e la meraviglia della scoperta, come bambini.

Il numero massimo dei partecipanti è 15.

I temi di lavoro saranno:
• preparazione fisica
• sensoriali
• respirazione e “muscolazione”
• improvvisazione scenica
• la sonorità interiore e esteriore, i risonatori e consonatori, l’estensione della voce
• movimento/azione
• il testo e l’azione
• analisi del testo

IL LABORATORIO E’ GRATUITO. Per qualsiasi informazione o per aderire al laboratorio contattare via mail: info@scenarivisibili.it o telefonare al 3406161154