Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

Segreti e bugie di Stato in Il grande corruttore, un libro di Giuseppe Pititto

Scritto da on 4 giugno 2012 – 17:00nessun commento
Sabato 9 giugno alle ore 18,00 verrà presentato il volume di Giuseppe Pititto  Il Grande Corruttore (Fazi editore, 2011) presso il Polo Culturale Santa Chiara sede del Sistema Bibliotecario Vibonese.
Discuteranno con l’autore, dopo i saluti istituzionali del sindaco Nicola D’Agostino, dell’assessore alla cultura Marcello De Vita e del senatore Francesco Bevilacqua, il S. Procuratore Generale presso la Corte di Appello di Roma Elio Costa e l’avvocato Marcello Colloca. Coordinerà il dibattito il direttore del Sistema Bibliotecario Vibonese Gilberto Floriani.


Il grande corruttore, scritto da un magistrato che ha indagato su alcuni dei casi oscuri che hanno ferito la storia recente del nostro paese, non è solo un thriller politico teso e ben congegnato, ma anche un’avvincente cronaca dall’interno del Sistema che, se da un lato ci restituisce una realtà drammaticamente riconoscibile, dall’altro ci fa incontrare e apprezzare, con le armi proprie della fiction, individui e gesti capaci di speranza e sacrificio.

Una giornalista italiana, Federica Oliveri, viene assassinata in Yemen per impedirle di rivelare che il ministro dell’Interno, aspirante alla carica di capo dello Stato, è coinvolto in un colossale traffico d’armi. Il procuratore della Repubblica di Roma si presta a coprire i responsabili e a far risultare l’omicidio come un tragico incidente. Quando, nonostante i tentativi di insabbiamento, l’inchiesta finisce casualmente nelle mani di un giovane sostituto deciso ad accertare la verità, la macchina del Potere attiverà ogni suo ingranaggio per impedirlo.

Giuseppe Pititto è stato titolare, quale PM presso la Procura della Repubblica di Roma, di inchieste che hanno avuto vasta eco nazionale: dall’omicidio di Ilaria Alpi alle Foibe, alle Cooperative rosse. Attualmente presta servizio come giudice presso la Corte di Appello Penale di Roma. Il Grande Corruttore è il suo primo romanzo.

http://www.ilgrandecorruttore.it