Primo Piano »

Tributo a Rino Gaetano a Roccella Jazz 2017

14 agosto 2017 – 13:08 |

Gianna Gianna Gianna prometteva pareti e fiumi…  canticchia una pulcetta dai capelli arruffati, maglietta e shorts rigorosamente scoordinati. Me lo trovo davanti tra gli scaffali del supermercato, avrà 3 o 4 anni ma la tonalità è azzeccata. Sai di chi …

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

Tabularasa musica con Prospettive, Mezzo preti e Alessio Calivi

Scritto da on 11 luglio 2016 – 17:56nessun commento

All’interno della ricca programmazione dell’evento Tabularasa 2016, organizzato dall’associazione Urba di Raffaele Mortelliti e Giusva Branca, si inserisce, per il secondo anno consecutivo, la collaborazione con l’Associazione Culturale “Fata Morgana”, che si occupa di promozione e organizzazione di eventi. L’Associazione curerà la seconda edizione della rassegna dal titolo “Tabularasa Taste. La musica di Fata Morgana all’Arena dello Stretto”, una serie di appuntamenti musicali che andranno ad arricchire le serate del festival Tabularasa.

I concerti si svolgeranno tutti e tre sul lungomare di Reggio Calabria, presso l’Arena dello Stretto, a chiusura degli incontri previsti per Tabularasa.

Giovedì 14 luglio primo appuntamento con il concerto delle Prospettive di gioia Prospettive_di_gioia sulla lunasulla Luna, una band il cui sound richiama dinamiche e argomenti sonori che aprono alle più diverse matrici: dall’elettronica al pop, dal neo-folk alla musica d’autore, fino alla new wave.

Mercoledì 20 luglio sarà protagonista il duo milanese Mezzo Preti. Annaluisa Giansante (in arte Annalù) e il cantautore e produttore Francesco Adessi proporranno il loro sound dai colori folk, misto di elettronica e modernità.

Giovedì 21 luglio, a chiudere i concerti organizzati in collaborazione con Fata Morgana, sempre presso l’Arena della Stretto, sarà il live media “Codex Kim” di Kim Ree Heena. “Codex Kim” mette insieme l’elettronica di Kim Ree Henna, nuovo progetto del musicista Alessio CalivMezzo Preti - Copiai, con i visual dell’artista Noil Klune, in una performance votata alla sperimentazione e alla ricerca visiva e sonora.

L’ingresso a tutti i concerti è gratuito.

(C0municato Stampa)