Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

Teatro: Teresa di Francesca Chirico al FestivalCantiere di Soleminis

Scritto da on 29 agosto 2014 – 20:16nessun commento

Il 4 settembre in anteprima nazionale al FestivalCantiere di Soleminis (Cagliari) debutta “Teresa. Un pranzo di famiglia”, testo della giornalista reggina  Francesca Chirico, interpretato da AnnaMaria De Luca, prodotto da Progetti Carpe Diem e La Casa delle Storie e delle Visioni che organizzano il festival.

francesca chiricoScritto dalla giornalista reggina Francesca Chirico, con protagonista in scena l’attrice dai natali cosentini, ma catanzarese d’adozione, AnnaMaria De Luca, lo spettacolo chiuderà l’intenso programma della rassegna con una storia  intensa e difficile, che affronta e cerca di descrivere “l’animo di chi ‘mette in conto’ la morte del figlio sapendo, forse di esserne la causa”, spiega Marzocchi, che ha curato lo studio sul personaggio di Teresa.

Per il testo, il regista bolognese si è rivolto a Francesca Chirico, autrice del libro inchiesta “Io parlo – Donne ribelli in terra di ‘ndrangheta”, che ha accettato di buon grado la sfida  tracciando, insieme a lui e all’attrice, il profilo di una donna che da bambina sognava di diventare parrucchiera,  alla quale viene insegnato a “parlare quando piscia il gallo” e che la famiglia è un cosa grande e che chi la disonora sparisce. Sposa senza amore, vedova assetata di vendetta, madre consigliera, Teresa, come la sacerdotessa di un rito quotidiano, ogni giorno apparecchia un posto a tavola anche per chi non c’è e passa in rassegna la propria vita, ricomponendo storia dopo storia, nome dopo nome, un cupo affresco di “famiglia”. Un lungo sfogo nel quale Teresa mescola vittimismo e orgoglio d’appartenenza, amarezza e regole che la figlia Angela ha infranto, spezzando la catena di sottomissione.

Marzocchi ha chiesto alla Chirico di scrivere questo testo per AnnaMaria De Luca,  interprete che vanta una ricca attività teatrale – fondatrice, insieme a Pino Michienzi, della compagnia Teatro Del Carro e animatrice della Residenza teatrale omonima al teatro di Badolato (Cz) -, oltre a numerose partecipazioni televisive.

Per entrambe, quella del FestivalCantiere è un’occasione importante: realtà nata per e con il teatro, fatta di progetti, scambi, formazione, ricerca e produzione, la rassegna ha saputo ritagliarsi, negli anni, uno spazio proprio nel panorama nazionale – e non solo -, arrivando a ospitare importanti produzioni .