Primo Piano »

Arrivederci a presto!

3 aprile 2018 – 09:39 |

Cari amici e amiche, il nostro sito sospende le pubblicazioni.
 
Share

Leggi tutto »
Home » Eventi Segnalati

Walking on the Planet, il nuovo progetto di Pietro Gaglianò

Scritto da on 16 giugno 2015 – 13:04nessun commento

E’ aperta sino al 26 luglio 2015 a San Giovanni Valdarno la mostra Walking on the Planet, curata dal critico d’arte vibonese Pietro Gaglianò.

In mostra opere di con Vincenzo Cabiati, Pierluigi Calignano, Remen Chopra, Gaetano Cunsolo, Fabio Cresci, Giovanni De Lazzari, Orietta Fineo, Vibha Galhotra, Francesco Lauretta, Concetta Modica e Sophie Usunier, P.S. Jalaja, Pantani-Surace
Walking per aprire una riflessione sul modo in cui gli artisti abitano il pianeta.

Camminare è una forma di conoscenza diretta, che rallenta il tempo della percezione e lo restituisce a un’elaborazione non superficiale. Walking on the Planet mette in evidenza lanecessità di conoscere l’ambiente circostante in tutte le sue forme, sociali, antropologiche, geografiche architettoniche; e lo fa invitando gli artisti a dare forma a opere site specific in dialogo con lo spazio urbano e culturale di San Giovanni Valdarno.

walking on the planetOspiti nove artisti italiani, con base in Toscana o provenienti da altre regioni italiane, e tre artiste indiane abiteranno in una breve residenza lo spazio storico di San Giovanni Valdarno.

Nel corso della residenza sono previste azioni specifiche e incontri con il pubblico, in particolare quello dei più giovani. I tredici artisti presenteranno infine il proprio lavoro allestendolo negli spazi di Casa Masaccio, Casa Giovanni Mannozzi e Palazzo Panciatichi, condividendolo con il pubblico anche attraverso performance e azioni
collettive. L’inaugurazione sarà preceduta da un talk aperto in cui il curatore, alcuni degli artisti, e altri ospiti si confronteranno sul tema della sostenibilità dell’arte e della sua importanza come fattore di coesione sociale.

Al progetto principale verrà affiancato l’allestimento de “La Camera delle Meraviglie”, con le opere di diciassette artisti, provenienti da tutta Italia. Come in una wunderkammer della tradizione rinascimentale saranno esposte,
nello storico Palazzo Panciatichi, opere capaci di portare l’osservatore sulla soglia dello stupore, sfidando la linea di confine che caratterizza le tradizionali partizioni in naturalia e artificialia. Le diciassette opere verranno accolte in uno spazio che contribuirà a costruire la dimensione di uno studiolo privato, un luogo di contemplazione e conoscenza. Gli artisti coinvolti sono Adalberto Abbate, Stefano Arienti, Bianco-Valente, Francesco Carone, Antonio Catelani, Francesco De Grandi, Marta Dell’Angelo, Paolo Fabiani, Serena Fineschi, Michele Guido, Amedeo Martegani, Nero/Alessandro Neretti, Paolo Parisi, Luca Pozzi, Luigi Presicce, Pedro Riz A’Porta, Eugenia Vanni.

Con Walking on the Planet, Casa Masaccio centro per l’arte contemporanea prosegue il programma Casa Masaccio in residence, una piattaforma permanente di residenze d’eccellenza per la mobilità degli artisti e curatori sia italiani che internazionali. E in questa occasione stringe una nuova collaborazione con Madeinfilandia, “un luogo inventato da artisti per artisti per costruire occasioni di approfondimento diretto dell’arte e di loro stessi”, che dal 2010 opera
nel cuore del Valdarno, nella cornice di un’architettura industriale dismessa, per promuove il lavoro degli artisti in una dimensione di autonomia intellettuale e creativa. Consolidata invece la collaborazione con l’associazione MK Search Art, attiva a San Giovanni Valdarno, in una rete di connessioni con la scena artistica emergente dell’India, grazie a una rodata esperienza di attività internazionali con il paese asiatico.
Iniziativa realizzata con la collaborazione del Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci nell’ambito del progetto Cantiere Toscana Contemporanea.

(dal Comunicato Stampa)