Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Eventi, Musica, Video

I VioladiMarte contagiati dalla Sindrome di Panda

Scritto da on 15 marzo 2012 – 18:35nessun commento

Venerdi 16 marzo 2012,ore 21.30 alla Libreria Ubik di Catanzaro Lido i Violadimarte presentano il loro ultimo cd, Sindrome di Panda, prodotto dalla MKRecords, distribuito da Self-Rubettino-Pirames.

[nggallery id=4] I VioladiMarte, al secolo Joe Santelli, Voce e chitarra; Stefano Amato, Violoncello e chitarra; Marco Verteramo, Basso; Paolo Chiaia, Rhodes e Synth;Maurizio Mirabelli, Batteria, tutti provenienti dalla nuova scena musicale Made in Calabria, nascono nel 2010.

Il collante è la comune passione per le strutture armoniche non convenzionali, influenzate da sonorità tipicamente anglosassoni, per dare vita ad un mood molto personale sin dagli esordi.

10 le tracce registrate in presa diretta per Sindrome di Panda, remixate dalle sapienti mani di Daniele Grasso (Afterhours,Cesare Basile, Greg Dulli, John Parish).

<< Il disco dei VioladiMarte si  dipana come un concept-album, un percorso che prende le mosse da un viaggio interiore di ricostruzione e crescita del leader della band Joe Santelli.

Uno Psycho-Rock dalle venature Indie che trova in una poetica criptica ed ermetica la sua espressione.

Sono come Lacrime di Vetro Blu quelle che si versano quando la propria vita è condizionata da scelte che non condividiamo; ed è in quel bosco d’ Alberi d’Amianto che ci rifugiamo, nascondendoci da quel vuoto fondamentale che ci procura la paura di fallire.

A suon di chitarre distorte e violoncello, quel Male di Te, diventa il manifesto del “Mal de vivre” che solo un infido Anestetico può placare, facendoci naufragare in un mondo fatto di favole e poesia. Ci si risveglia in un mondo dove la Paragioia dilaga; la Paragioia è quella strana energia che ci porta ad

indossare una maschera che diventa il nostro volto per il mondo intero.

Sono poche le persone ammesse a guardarci dentro, e tante le persone come Madeleine che in una vita devastata dal rancore puniscono gli altri punendo se stessi e ritrovandosi A Testa in Giù.

I Violadimarte sono alla ricerca di quella Vertigine che è riscatto ed illuminazione, quando l’oggetto del desiderio ti disarma, ti tocca dentro, riducendo la tua esistenza all’appagamento di quell’unica necessità che è la difesa di ciò che hai imparato ad amare…e solo in quel momento ti accorgi che Il Tempo non Sente>>.

Il disco è stato anticipato dal videoclip del singolo “Paragioia” (regia di Fabio Rao) insieme alla

“White Session#1”.