Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Fumetto

Coco e Marika Bret inaugurano a Cosenza la mostra dedicata a Charlie Hebdo

Scritto da on 6 aprile 2016 – 08:06nessun commento

Per la prima volta in Italia, arriva una mostra dedicata a Charlie Hebdo, la rivista satirica francese diventata tristemente famosa in tutto il mondo dopo la strage di gennaio di un anno fa, che sabato 9 aprile, alle ore 17.00, viene inaugurata al Museo del Fumetto di Cosenza.

La mostra, realizzata in collaborazione con la redazione francese, vuole rileggere fatti ed eventi della storia degli ultimi anni attraverso lo sguardo irriverente e dissacrante di autori come Coco, Wolinsky, Riss, Luz, Charb, Chaterine, Wolinsky, Tignous, Honore, Reiser, Gèbè.

Nell’allestimento verrà ripercorsa la storia della rivista, dal 1970 in avanti. Charlie Hebdo, che fa riferimento a Charlie Brown, protagonista delle strisce a fumetti dei Peanuts, ed a hebdomadaire, che indica in francese il settimanale, chiuse nel 1981 per poi riaprire nel 1992 CH1099sotto la direzione del giornalista Philippe Val prima e poi del fumettista Charb, ucciso durante l’attacco del 7 gennaio 2015.

Il giornale, che ha ospitato sulle proprie pagine i vignettisti più famosi d’Oltralpe, tra cui Georges Wolinski, non era nuovo ad attacchi del genere. Già nel 2011 la sede di Charlie Hebdo venne fatta esplodere in un attentato ma il numero uscito il giorno dopo già recava un disegno di Maometto che spiegava che avrebbe inflitto cento frustate a chi non fosse “morto dal ridere” leggendo la rivista, e due anni dopo, nel 2013, la testata viene inclusa nella “lista nera” delle persone da uccidere divulgata da Al Qaeda.

Il 9 aprile il Museo del Fumetto inaugura l’esposizione con un evento d’eccezione, un incontro con Marika Bret, redattrice, e Coco, disegnatrice, della rivista francese, al quale parteciperanno Paolo Butturini e Carlo Maria Parisi della Federazione Nazionale della Stampa.CH1217

Nella stessa serata verrà presentato anche il libro, postumo, di Charb, storico direttore della testata francese, Ridete, per Dio, edito in Italia da Piemme Edizioni.

Ad accompagnare l’eccezionale evento è previsto un fitto programma di incontri e performance, omaggio alla libertà di pensiero e di espressione, offerto da artisti e musicisti cosentini. Al talk esplosivo di Vincenzo (Guru) Iacoianni, Antonello Anzani, Nunzio Scalercio, Peppe Febbraio e Nicolò Savini (Hettaruzzu Hebdo) seguono i live di Dario Brunori, Aldo D’Orrico aka Al The Coordinator che traghetterà il pubblico nei territori del migliore folk in circolazione e infine la voce dolce e intensa di Ilaria Montenegro.

 La mostra su Charlie Hebdo è stata realizzata con il patrocinio di Institut français d’Italie e Federazione Nazionale della Stampa Italiana.

 CH1207 (1) CH1061 (1)