Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » gutenberg

Fra Grandi speranze e Disarmonie vittoriane i mille volti di Charles Dickens

Scritto da on 24 maggio 2012 – 07:29nessun commento

Venerdì 25 maggio alle ore 17.30 (Auditorium Casalinuovo) anche Gutenberg #10 tributa il suo omaggio a Charles Dickens, nel il bicentenario della nascita, scegliendo di approfondire una delle opere più note, Grandi Speranze, romanzo scritto nella fase matura della sua produzione letteraria.

Ne discutono due anglisti di fama come Marisa Sestito e Francesco Marroni.

 

Grandi Speranze è un romanzo  emblematico anche per la stretta inerenza al  tema scelto per questa edizione del Gutenberg, La vita inaspettata. Esso infatti riflette non solo i profondi cambiamenti di un’epoca in cui si era portati a nutrire “grandi speranze” spesso illusorie, ma pure gli sconvolgimenti nella vita personale e professionale dello scrittore che trovano espressione nel prevalere del teatro, attraverso i Readings (le letture pubbliche dei suoi romanzi), sulla narrazione.

 

Di seguito una breve presentazione, curata dagli studenti del Liceo Classico Galluppi.

Clicca qui  Great Expectations (1)