Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » beni culturali, Innovazione

E’ calabrese la miglior startup del turismo nazionale, ViaggiArt

Scritto da on 23 aprile 2014 – 08:30nessun commento

Arrivano da Cosenza  Giuseppe Naccarato e Stefano Vena, ingegneri di formazione con il pallino delle tecnologie digitali applicate al mondo della cultura. In questi mesi hanno messo a punto ViaggiArt,  una piattaforma web che vuole sviluppare un nuovo approccio ai beni artistici e culturali. Qualche giorno fa l’hanno presentata a Next, La Repubblica delle Idee, festival di innovazione promosso da La Repubblica, che li ha premiati come miglior startup del turismo in Italia.

 

home_nuovaL’idea è semplice: gli utenti, anche in mobilità, attraverso un’App, possono accedere a una mappa sempre aggiornata dei beni artistici e culturali presenti in un territorio, ai servizi offerti e agli eventi realizzati.  In questo modo è possibile pianificare il proprio viaggio, prenotare una guida, scoprire storie e curiosità, organizzare la serata quando si è arrivati a destinazione, pubblicare una recensione.

 

E magari scoprire luoghi bellissimi e di alto valore culturale ma praticamente sconosciuti ai flussi turistici tradizionali.

 

Utilizzando gli Open Data resi disponibili dal Mibact sono stati già censiti 18.000 luoghi della cultura e oltre 5.000 eventi consultabili sul sito mediante geo localizzazione, ricerca libera o direttamente dai portali degli enti che aderiscono alla piattaforma. La scommessa è quella di integrare i dati pubblici con quelli forniti dagli utenti regalando loro una esperienza, di viaggio e, più in generale, culturale, inedita.

 

Loro si definiscono visionari, tenaci e gran lavoratori. Con ViaggiArt hanno convinto un po’ tutti, compreso Tim Robertson, nella Giuria di Next, che di startup di sicuro se ne intende. Fino a dicembre hanno in mente di convincere anche i veri e propri protagonisti di questo progetto, i viaggiatori.

 

Qui puoi vedere il video della presentazione del progetto a Next

Info su http://www.viaggiart.com/

Per contattare Giuseppe e Stefano basta scrivere a info@viaggiart.com o alla paginahttps://www.facebook.com/viaggiartcom?fref=ts