Primo Piano »

Arrivederci a presto!

3 aprile 2018 – 09:39 |

Cari amici e amiche, il nostro sito sospende le pubblicazioni.
 
Share

Leggi tutto »
Home » Lamalamela di Anna Puleo

Identità, cultura, creatività e innovazione per il turismo del terzo millennio

Scritto da on 3 giugno 2013 – 18:08nessun commento

E’ stato presentato a Roma lo scorso 30 maggio in occasione del ventennale di Federturismo Confindustria  il Libro Bianco sull’Italia turistica, realizzato sotto la direzione scientifica di Josep Ejarque, di cui si è discusso nel road show che ha toccato anche la Calabria nel mese di aprile.

 

20-ANNIDITURISMO-piccoloLo studio evidenzia i cambiamenti epocali intervenuti nel turismo del terzo millennio, di cui il protagonista è sempre meno turista e sempre più viaggiatore, dotato di più tempo libero, che gli consente di muoversi con maggiore frequenza nel corso dell’anno, di capacità di spendere ed informarsi doviziosamente –in particolare attraverso il web-, in ogni caso più esigente, indipendente ed alla ricerca di esperienze ‘emozionali’.

 

In poche parole, il turismo di massa ha lasciato il posto ad un turismo personalizzato e selettivo, che risponde ad interessi e bisogni specifici.

 

L’Italia ha dalla sua un patrimonio artistico invidiabile, spesso comunicato e promosso in modo inadeguato, secondo modelli ormai desueti, incapaci di coinvolgere i potenziali utenti –che nel 75% dei casi pianificano le loro vacanze via web e per l’80% condividono le loro esperienze di viaggio su blog e siti on line- in proposte originali ed ‘immersive’ nell’arte, nella storia, nella cultura, nell’architettura e nel design, nelle tradizioni e nella gastronomia di un territorio.

 

Insomma un’occasione importante per riflettere su un settore che contribuisce in modo apprezzabile al Pil nazionale e locale, oggi in caduta libera (con il rischio di retrocedere nelle classifiche dopo la Gran Bretagna e la Germani che certamente non possono vantare lo stesso patrimonio) e che ha bisogno di cambiare radicalmente prospettiva per ritrovare nel territorio energie e risorse utili a stimolare la crescita.

 

Abbandonare la logica della ‘guerra tra poveri’, superare gelosie e tensioni campanilistiche, mettersi insieme –pubblico e privato- in un progetto comune di livello nazionale, utilizzare gli strumenti della creatività e dell’innovazione, smettere di pensare in una logica puramente ‘stagionale’ e limitata alla promozione delle bellezze artistiche e naturali, sono solo alcune delle azioni –secondo il Libro bianco- da realizzare per proiettarsi e trovare il proprio spazio in un mercato mondiale in forte espansione, dove le sfide sono tante ma superabili, soprattutto per chi gode di un cospicuo vantaggio di partenza.

 

1_capocolonnaAnche la Calabria, secondo le rilevazioni dell’Assessorato al Turismo regionale (Calabria 2012. Dodicesimo rapporto sul turismo), negli ultimi anni ha risentito della crisi mondiale, registrando una decisa contrazione dei flussi turistici, fatta eccezioni per alcune località del Tirreno, concentrati soprattutto in estate. Definire strategie d’azione complessive e politiche a medio e lungo termine che non si limitino ad interventi spot ma  che siano in grado di offrire progetti tarati sui disparati fattori identitari –storici, sociali, economici, culturali, artistici, architettonici, gastronomici- dei territori, sulla qualità e sulle diversificazione dell’offerta; sfruttare le potenzialità di coinvolgimento, condivisione ed interazione offerte dal web e dai social media; utilizzare al meglio le risorse comunitarie e, ultimo ma non ultimo,  ripartire da cultura e creatività, un mix positivamente sperimentato in tutta Europa per soddisfare le nuove domande degli onnivori culturali, costituiscono direttrici di intervento concrete e praticabili che possono aiutarci nel percorso di avvicinamento a realtà che hanno saputo sottrarsi meglio e più velocemente ai tentacoli della crisi globale.

 

 

 

Per saperne di più:

http://www.fourtourismblog.it/presentato-il-libro-bianco-sullitalia-turistica

http://www.tafterjournal.it/2012/12/28/valori-e-prassi-del-turismo-culturale

http://www.beniculturali.it/mibac/export/UfficioStudi/sito-UfficioStudi/Contenuti/Archivio-Newsletter/Archivio/2010/Newsletter-3/visualizza_asset.html_1397345316.html